Special

Suzuki Van Van 125 Rebel

- Una special nata per gioco, ma con tanta voglia di usarla per davvero. Pratica, economica e ben riuscita: una vera moto totale
Suzuki Van Van 125 Rebel

Siamo in un periodo in cui la personalizzazione – la customizzazione, per usare il termine più in voga – delle moto punta per lo più ad una valorizzazione estetica, e solo in secondo ordine guarda a quella prestazionale e funzionale quando addirittura non sacrifica del tutto questi aspetti sull’altare della personalità e della caratterizzazione secondo i gusti di cliente o preparatore. Insomma, perdonateci il cinismo, ma ormai abbiamo fatto il callo a moto bellissime (o bruttissime, se il risultato non è in linea con il gusto personale) ma inutilizzabili per qualunque cosa non sia l’impiego a mo’ di soprammobile o al massimo per arrivare al bar.

Questa Rebel, invece, segue la filosofia contraria. Un sabato mattina Emiliano Armani ed Enrico Casella ricevono la chiamata di un potenziale cliente che vorrebbe una special. Un (raro) cliente con le idee ben chiare in testa: Enrico Sanna, motociclista praticante e con un passato nel cross, vuole un mezzo da usare tutti i giorni. Versatile, con grande capacità di carico e bassi costi di manutenzione.

Insomma, una special in cui l’estetica passi in secondo piano rispetto alla funzionalità, un po’ come ha fatto un mostro sacro come Borile sulla sua Multiuso. E la scelta cade su uno dei mezzi più sottovalutati (almeno in Italia) del panorama: una Suzuki Van Van 125.

Com’è andata ve lo lasciamo raccontare dalla penna degli stessi autori, ma il risultato a nostro avviso è riuscito. Non sarà uno dei capolavori visti recentemente su base BMW R NineT, certo, ma siamo sicuri che Sanna sarà rimasto soddisfatto. Perché la funzionalità è da moto davvero totale.

Cediamo la parola ad Emiliano Armani, che ci racconta la storia di questa Rebel. Intanto, complimenti – non fosse altro per aver creato una moto che va davvero controcorrente.

 

Questa è la storia della Rebel 8 Bulloni.

Questa è la storia di magia mista a follia nata dalla passione di tre persone per le due ruote.

La Rebel nasce in un sabato mattina di lavoro come tutti gli altri.

In un sabato qualunque di lavoro mi suona il telefono (premetto: mi chiamo Armani Emiliano ed insieme con il mio socio Casella Enrico siamo i titolari di un’officina riparazione moto e costruzioni special) e dall'altra parte si presenta un signore distinto di nome Sanna Enrico che con aria seriosa mi chiede informazioni sulla costruzione di una special. Come al solito gli dò appuntamento e chiedo di passare nella mia officina. Dopo un'ora si presenta il sig. Sanna, persona distinta, dall’aria misteriosa e grandissimo carisma.

Si comincia a parlare di moto e di special in generale, mi dice che possiede 4 moto e che ha avuto un passato da crossista. I discorsi di moto si intrecciano ai sogni e si comincia a delineare la costruzione di questa special.

Mi bastano 10 minuti per rendermi conto che la persona che ho di fronte è seria, con tanta passione ma con anche tante idee e sogni. E la realizzazione di questa moto non sarebbe rimasta un sogno ma si sarebbe concretizzata.

Sanna dice che questa special non avrebbe dovuto essere la solita moto fine a se stessa come se ne vedono tante ma che dovesse essere invece una moto completamente funzionale, con costi di gestione minimi e alla portata di tutti. Da lì le idee cominciano a fluire naturalmente, come se io ed il Sanna fossimo amici da sempre ed avessimo un feeling comune.

Si parla di gestibilità, di porta borse, di kit da campeggio e di costruire una moto non vincolata all'utilizzo ludico ma che possa essere anche un mezzo professionale, con la possibilità di allestirlo in base alle esigenze del frangente: dal lavoro, con cassette porta attrezzi o ceste per un uso agricolo, all’uso nei fine settimana, per portare una tenda o delle canne da pesca.

Tutto bello, ma tra mille idee e qualche volo pindarico ci troviamo ad avere un problema di base. Su che moto si può puntare per un uso del genere? Dopo aver pensato per un po’ il Sanna ha un’autentica illuminazione! Enrico mi dice che tra le moto che lui possiede ha anche una Suzuki Van Van 125. Io resto allibito, ma sentire Enrico illustrarmi la bontà del mezzo con costi di gestione bassissimi uniti ad una versatilità enorme mi incuriosisce.

La cosa che prima mi sembrava folle mi entra in testa in 10 minuti di conversazione e comincia a delinearsi naturalmente. Decidiamo di provare, troviamo subito una Van Van e ci lavoriamo in comune accordo tra me, il mio socio Enrico ed Enrico Sanna. Fin da subito la moto si presenta tanto brutta esteticamente quanto molto adatta a subire modifiche, tanto che già dopo lo smontaggio si delinea moto semplice ed esteticamente piacevole. Dalla ruota anteriore ai vari porta pacchi fino allo scarico, come in un film d'azione le idee si concatenano. Molte innovative e originali, molte altre bocciate senza diritto di replica. Enrico (Sanna) lascia a me e al mio socio Enrico carta bianca, ma allo stesso tempo è rende sempre presente, passo dopo passo, dando consigli grazie ad una visione globale della moto. Sembra quasi che lui riesca a vedere l’opera finita, al di là del tempo.

Come un’opera d'arte la moto prende forma, ad ogni modifica cresce in noi l'idea di star costruendo una cosa unica, folle ma allo stesso tempo perfettamente in linea con le nostre idee.

Dopo mille problemi e ritardi la moto nasce. Ed eccola lì, davanti a noi. Quella moto che solo pochi mesi prima in un sabato qualunque avevamo solo sognato. Una moto affascinante, semplice, versatile e con quel pizzico di follia che ci contraddistingue.

Questa è una storia di follia mista a sogni che solo tre folli come noi potevano partorire ma che allo stesso tempo ribadisce come la passione per le due ruote non abbia barriere né limiti. E che l'idea di libertà non ha forma né cilindrata né misure, ma che basta chiudere gli occhi e sognare.

Questa e la storia della Rebel. Nata da una follia e fatta per sognare.

  • Alberto.Morotti, Trescore Balneario (BG)

    Che mania......

    sta mania della targa appesa al porcellone proprio non l'ha sopporto,
    il resto è carino anche se avrei fatto una scarico vistoso e doppio, considerata la mole della " motoretta "
  • enrico.64, Milano (MI)

    Processo reversibile

    Il Vanvan nasce già un po' special.
    La maggior parte delle modifiche che ho visto su questa bellissima moto, non hanno apportato nulla di più al personalissimo design d'origine. Il rischio è di banalizzarne invece che innovare.
    Conviene partire da modelli più ordinari per ottenere una special di cui ci si possa vantare. Con il VV si toppa quasi sempre.
    Questa "Rebel" potrebbe essere comunque una buona base per fare un VV, proprio come quello della Suzuki con sella a -lingua- e tutto il resto.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Suzuki Van Van RV 125 (2006 - 17)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Suzuki
  • Modello Van Van RV 125
  • Allestimento Van Van RV 125 (2006 - 17)
  • Categoria Trial e Moto Alpinismo
  • Inizio produzione 2006
  • Fine produzione 2017
  • Prezzo da 4.090 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.140 mm
  • Larghezza 860 mm
  • Altezza 1.120 mm
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 770 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.385 mm
  • Peso a secco 118 Kg
  • Peso in ordine di marcia 128 Kg
  • Cilindrata 125 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento ad aria
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione carburatore
  • Alesaggio 57 mm
  • Corsa 48,8 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 12 cv - 9 kw - 9.500 rpm
  • Coppia 1 kgm - 10 nm - 7.700 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 6,5 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio Monoculla
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore Mono ammortizzatore con precarico molla regolabile
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 220 mm
  • Tipo freno posteriore tamburo
  • Misura freno posteriore 110 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote raggi
  • Misura cerchio anteriore 18 pollici
  • Pneumatico anteriore 130/80 - 18 M/C (66P)
  • Misura cerchio posteriore 14 pollici
  • Pneumatico posteriore 180/80 - 14 M/C (78P)
  • Batteria 12 V – 6 Ah
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Suzuki
  • Suzuki Italia S.p.A. C.so Fratelli Kennedy, 12
    10070 Robassomero (TO) - Italia
    011 9213711   http://www.suzuki.it

Usato: Suzuki Van Van RV 125 (2006 - 17)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta