MotoGP

MotoGP. Francesco Bagnaia operato ad Ancona: da lunedì al lavoro, obiettivo Misano

- Il pilota Ducati Pramac ha affidato ai social un aggiornamento sulle sue condizioni. Ad operarlo lo stesso chirurgo che nel 2017 si occupò della frattura rimediata in allenamento da Valentino Rossi

Francesco Bagnaia è stato operato questa mattina all'Ospedale Universitario Umberto I di Ancona. Ad eseguire l'intervento è stato il dottor Raffaele Pascarella, lo stesso che nel 2017 operò Valentino Rossi dopo l'infortunio rimediato in allenamento mentre faceva enduro sulle campagne tra la Romagna e le Marche.

Bagnaia, come annunciato già ieri dall'ufficio stampa del Team Ducati Pramac è rientrato in Italia nella serata di ieri dopo la frattura della tibia conseguente alla caduta nelle libere di Brno e questa mattina si è sottoposto all'intervento chirurgico.

Stando a quanto è dato sapere gli è stata apllicata una placca come mezzo di sintesi per consentire alla frattura di saldarsi in tempi rapidi. Tutto è andato bene e a dirlo è stato lo stesso pilota Ducati, affidando le sue parole ai suoi profili social: "Questa mattina - scrive Pecco - sono stato operato dal dottor Giuseppe (in verità si chiama Raffaele) Pascarella e la sua equipe presso l'Ospedale Universitario Umberto I di Ancona. Devo ringraziare il dottore e la sua equipe per il gran lavoro fatto, mi sento in forma".

Ad accompagnare il post una foto in cui Bagnaia appare con il viso chiaramente provato, ma comunque sorridente nonostante il poco tempo trascorso dall'intervento. "Lunedì - ha aggiunto il pilota - verrò dimesso e inizierò subito la riabilitazione per essere in pista a Misano". Niente Austria, quindi, con l'ipotesi secondo cui Bagnaia avrebbe dovuto stare fermo per le prossime due gare che è stata confermata dallo stesso pilota.

  • keisuke2169, Saronno (VA)

    Forza Pecco! Torna ad emozionarci ancora!
  • PLINIOSETTE50, Castel San Giovanni (PC)

    Buon recupero, spero di vederti presto in pista a mostrare il tuo valore.
Inserisci il tuo commento