Mecum Vintage & Antique Motorcycle Auction 2022: all'asta le moto storiche più desiderate

Mecum Vintage & Antique Motorcycle Auction 2022: all'asta le moto storiche più desiderate
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Un'asta dove trovare moto storiche, Youngtimer e special: l'annuale Mecum Vintage & Antique Motorcycle Auction di Las Vegas offre veramente di tutto. Noi abbiamo selezionato 5 moto che potrebbero stuzzicare la vostra curiosità
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
19 gennaio 2022

Quest'articolo doveva essere pubblicato stamattina. Vi chiediamo perdono per questo ritardo (al momento della pubblicazione sono le 16:15) dovuto più che altro alla irresistibile curiosità che ci ha letteralmente assorbito nel cercare di documentare quanto più approfonditamente possibile l'annuale asta di Mecum in programma dal 25 al 29 gennaio e dove molte centinaia di motociclette vengono poste in vendita.

Sfogliare le pagine della 31esima asta annuale Vintage & Antique Motorcycle di Mecum potrebbe – anche a voi – causare questo perdersi tra le foto e le storie di restauri o di acquisti da collezionisti: troppe le chicche messe in vendita e che possono mandare in solluchero chi ama le Youngtimer e le moto che hanno segnato un'epoca ma, ça va sans dire, anche chi ama le special e i pezzi vintage ed è molto piacevole ammirare tante belle moto, ognuna con il proprio passato.

 

Un inferno di tentazioni che ha messo a dura prova il nostro conto corrente e che qui vogliamo condividere con voi: 1.750 motociclette all'incanto che potrebbero lanciare il loro richiamo su di voi che manco Circe. Si passa da veri e propri capolavori di inizio secolo (il ventesimo) a one-off dalla storia peculiare, fino a moto che magari avremmo desiderato possedere tre decenni fa ma il fato aveva i suoi programmi e ora ce le ritroviamo all'asta, in bella mostra e pronte per essere acquistate da fortunati e intenditori. Ve ne segnaliamo cinque, ma ognuno di noi può scorrere il sito e trovare quella che lo farà soffrire di più.

1938 Brough Superior SS100

Quando ancora il concetto di one-off e di moto esclusiva doveva arrendersi all'idea delle necessità industriali, George Brough costruiva le sue moto seguendo le richieste dei suoi clienti. Il binomio Lawrence d'Arabia – SS100 è super famoso, ma la Rolls-Royce delle motociclette fonda la propria leggenda anche sulla rarità di esemplari sopravvissuti. Quella proposta in vendita è stata restaura da John Bivens, ha soltanto 29 miglia all'attivo sul contachilometri ed è marciante.

La Honda NS400R autografata da Freddie Spencer

Sacro Graal delle sportive a due tempi degli anni '80, già rara di suo e ricercatissima a dispetto del fatto di essere la meno potente delle tre regine a ciclo breve (Yamaha RD 500 LC e Suzuki RG500 Gamma) e l'unica non a cilindrata piena, quella proposta in vendita è autografata da Fast Freddie che con la NS500 tre cilindri strappò il mondiale a Roberts e passato alla 4 cilindri scolpì il suo nome nella leggenda con l'ultima doppietta mondiale, conquistando il titolo sia in 250 che in 500 nel 1985.

Kawasaki Z1 900, del 1974 ma praticamente nuova

Quest'anno ricorre il 50esimo anniversario della serie “Z” di Kawasaki, quale occasione migliore per regalarsi un esemplare totalmente restaurato e di condizioni pari al nuovo? Quest'esemplare della moto che di fatto diede inizio alle maximoto ad alte prestazioni è stato rifatto da cima a fondo nel pieno rispetto dell'originalità del mezzo e sembra appena uscito dalla catena di montaggio.

1921 Ner-A-Car

Il nome è una storpiatura di quello del suo inventore Carl Neracher ma voleva anche significare il punto di contatto tra moto e automobile (Ner-A-Car può intendersi anche come “quasi un'automobile” o giù di lì): pensavate che il mozzo sterzante fosse una cosa moderna? Già nel 1918 questa moto fondava il suo successo di oltre 16.500 esemplari venduti sulla grande manegevolezza e stabilità garantite dalla peculiare sospensione anteriore e vantava la completa carenatura del motore che in un'epoca dove i motori sbuffavano e le strade erano sterrate metteva al sicuro da sgraditi contatti con polveri, lubrificanti e carburanti.

 

 

 

Norton Classic Rotary

Troppo facile portare alla vostra attenzione una magnifica Commando, preferiamo stuzzicare la vostra curiosità sulla Classic Rotary del 1988 dotata del motore rotativo Wankel e con all'attivo meno di 10.000 miglia. 79 cavalli erogati, presumibilmente, con una scioltezza sconosciuta ai motori con pistoni e bielle ma anche un'unicità tecnologica che ne fa un pezzo pregiato anche se qui non parliamo del modello più interessante. Sarebbe molto bello, per esempio, avere tra le mani la RCW588 con cui Steve Hislop corse il TT del 1992. Ma accontentiamoci.

Per quanto riguarda le quotazioni, sul sito sono per adesso assenti ma è possibile registrarsi ed effettuare un'offerta; il bello è che accanto a moto da molte decine di migliaia di dollari è possibile trovare anche il pezzo che invece è quotato sotto i 1000, cui poi vanno comunque aggiunti i diritti d'asta. Praticamente impossibile per un appassionato non trovare nel catalogo almeno una motocicletta cui dedicare un pensiero o un ricordo e, magari, il progetto di portarsela a casa ma questa è anche una costante delle mostre-mercato italiane o delle esposizioni più ampie e ben orchestrate.

Sognare non costa nulla ma la Kawasaki ZX14-R 30esimo anniversario nuova, mai accesa, resterà una chimera lontana dato che, supponendo di riuscire ad aggiudicarsela, in Italia molto probabilmente non sarebbe immatricolabile perché non conforme alle norme Euro 5. Peccato, chi scrive ci aveva già fatto un pensierino ma le circostanze remano contro: Esopo non avrebbe saputo spiegarlo meglio.

Fonte foto: Mecum

 

Argomenti

Caricamento commenti...