Attualità

Harley-Davidson Knucklehead 38EL. Battuta all'asta per 154.000 dollari

- E' un esemplare perfettamente restaurato della seconda versione Knucklehead, risalente al 1938. All'epoca era in vendita a 435 dollari e montava il primo V2 a valvole in testa

Fra tutte le Harley-Davidson la Knucklehead è forse la più iconica.
Ebbene un esemplare EL del 1938 è stato battuto a maggio all'asta Mecun di Las Vegas al prezzo di 154.000 dollari, quasi 126.000 euro. Si tratta di un esemplare acquistato nel 1979 e poi restaurato dallo specialista JC Burgin.

Il motore V2 Knucklehead, che deve il suo nome alla forma delle testate che ricordano le nocche di un pugno chiuso, è stato messo in produzione nel 1936 con la cilindrata di 61 pollici cubi, ovvero 999,6 cc. Introduceva le valvole in testa azionate da aste e bilancieri (OHV) per rimediare ai tanti problemi riscontrati sui precedenti motori a testa piatta e valvole laterali.

I progettisti ricorsero all'esperienza fatta sui motori OHV da gara a otto valvole.

La prima Knucklehead del 1936
La prima Knucklehead del 1936

La potenza era di 36 cavalli (rappoto di compressione 6:1) e il cambio a quattro marce, nel 1938 si passò a coprire le molle e gli steli delle valvole, prima lasciati in vista per ragioni di raffreddamento.

Nel 1938 della Knucklehead EL ne sono stati costruiti 2.289 esemplari: non pochi per quel periodo.
La moto, dal punto di vista estetico, segnò un punto importante, grazie al disegno del primo motore big twin OHV, che vantava fra l'altro il serbatoio esterno dell'olio ben raffreddato, ma anche grazie al primo telaio a doppia culla – che dava ottima stabilità – al serbatoio a goccia con la strumentazione in bella evidenza e alla generale pulizia delle linee con tanto di forcella Springer.

La 38EL aveva all'epoca un prezzo di 435 dollari, che corrispondono agli 8.125 attuali.
Significa che in questi 83 anni il suo valore si è moltiplicato per 19 volte, meglio di altre forme di investimento probabilmente, ed è altrettanto probabile che chi l'ha acquistata lo ha fatto penzano di ricavarne un altro vantaggio.

Comunque sia, ve l'abbiamo segnalata per la sua bellezza e non per la cifra di vendita importante, che non è stata nemmeno la più alta in quell'asta.

  • Edouard Bracame

    "La 38EL aveva all'epoca un prezzo di 435 dollari, che corrispondono agli 8.125 attuali."


    $ 8125 = 6660 €

    Con quei soldi oggi ti compri un bicilindrico giapponese di 650÷700 cc.
Inserisci il tuo commento