sicurezza

Il casco a Palermo è facoltativo

- Abbiamo passato alcuni giorni a Palermo, dove, sotto gli occhi di Vigili e Polizia i motociclisti/scooteristi possono scegliere di indossare il casco
Il casco a Palermo è facoltativo

 

Palermitani unitevi. Voi che tutti i giorni usate il casco, lo allacciate e conoscete perfettamente i rischi che comporta il fatto di guidare una moto o uno scooter senza avere la testa protetta, come fate a sopportare una situazione come quella da noi fotografata? Non far rispettare una legge semplice come quella del casco, che altro non fa che proteggere l'utente stesso, è grave e preoccupante. E allora fra noi motociclisti almeno creiamo un po' di sana collaborazione e invitiamo chi non lo usa ad indossare subito il casco, è una questione fondamentale!


Ecco in poche ore cosa abbiamo potuto osservare per le vie della città e appena fuori:
- in giro senza casco
- in tre su moto e scooter
- casco slacciato
- guida con il gesso
- guida inviando sms dal telefonino
- poliziotti con casco slacciato
- bambini seduti davanti (in tre), senza casco

Leggi tutti i commenti 175

Commenti

  • split3582, Palermo (PA)

    Voi della redazione siete dei buffoni,Perche non facevate una foto alla polizia con il casco slacciato?Perchè non fate gli articoli su altro visto che questo proprio non vi compete? Perchè trasformate questo sito in un forum sul nord e sul sud? Gran parte dei Palermitani indossa regolarmete il casco.Voi avete fatto foto a determinati elementi(in determinate zone) che non lo indossano . Andate al deposito dove portano tutti i motocicli e ciclomotori sequestrati e vedrete che le forze dell'ordine,esclusi i vigili urbani, fanno il loro dovere. In un giorno vicino a dove avete fatto la foto a quel signore con il gs ne sequestrano a decine! Parlate di aria fritta fareste meglio a non parlare di fatti che non potete documentare.Siete caduti in basso non me lo aspettavo da voi.
  • roccogsx1300r, Bologna (BO)

    X 172. SUD - NORD

    Per bootstrap:
    Abito al NORD e leggo anche questi articoli: http://bologna.repubblica.it/cronaca/2011/05/23/news/pass_invalidi_di_vaio_indagato-16642332/
    Di Vaio non mi sembra sia, come da te riportato "L'attaccante della squadra locale invalido come cieco? Ma vabbè lasciamo stare... "
    Se vuoi parlare di civiltà possiamo parlare anche del caso di Beppe Signori http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/06/21/ma-dal-palmare-dell-ex-bomber-spuntano.html
    o del nostro campione Alberto Tomba: http://archiviostorico.corriere.it/1996/maggio/22/Tomba_accusato_furto_militare_per_co_0_9605226628.shtml
    Forse sarebbe meglio che ognuno di noi si impegnasse a vivere in modo civile, alla guida dell'auto come della moto. Ricorda il motto latino "Divide et impera". In Italia sembra funzionare alla grande da diversi secoli. Lamps a tutti i motociclisti, di dovunque siano.
Leggi tutti i commenti 175

Commenti

Inserisci il tuo commento