Brevetti

Honda sviluppa la sterzo che recupera le perdite di aderenza

- La casa giapponese ha depositato diversi brevetti per assistere e controllare lo sterzo in maniera automatica, ai fini del comfort e della sicurezza di guida. Quest'ultimo progetto punta a riprendere le perdite di aderenza in curva controsterzando automaticamente
Honda sviluppa la sterzo che recupera le perdite di aderenza

Non più tardi di sei mesi abbiamo scritto di un brevetto Honda per l'azionamento automatico dello sterzo in caso di ostacoli improvvisi o nella necessità di cambiare corsia qualora il pilota non lo stia facendo.

Nel 2017 sempre Honda ha presentato la sua moto (funzionante) capace di restare in equilibrio da sola e di muoversi a bassa velocità senza il pilota alla guida: si trattava del concept Riding Assist-E.

Nel 2019 era stato invece depositato all'ufficio dei brevetti statunitense un servosterzo applicato all'avantreno dell'ultima Gold Wing (lo trovate più sotto). E questo solo per citare alcuni esempi recenti arrivati dalla R&D della marca giapponese e dedicati alla sterzata controllata di una moto.

Sempre sulla ciclistica di una Gold Wing (il veicolo rappresentato è un pretesto e non l'oggetto dell'ideazione), Honda ha depositato un altro brevetto che ha come oggetto l'azionamento automatico dello sterzo stavolta per ridare autonomamente stabilità al mezzo.
Il manubrio muove le piastre di sterzo in maniera indiretta per mezzo di rinvi e snodi; in aggiunta un servomotore è in grado di far muovere lo sterzo mediante un altro cinematismo e secondo un apposito software di controllo.

Quest'ultimo si serve dei dati di posizione della moto rilevati dalla piattaforma inerziale (rollio, beccheggio e imbardata), in maniera particolare dell'entità dideriva della ruota posteriore e dei dati provenienti dai sensori di controllo di trazione e frenata.

In caso di una perdita di aderenza laterale del pneumatico posteriore entra così in azione il servomotore, che impone una adeguata controsterzata per riequilibrare la spinta laterale del retrotreno e rimettere in traiettoria sicura la moto oltre a quello che già è in grado di fare un attuale controllo della stabilità.
Come farebbe un abile pilota insomma.

Il brevetto di servosterzo depositato da Honda nel 2019
Il brevetto di servosterzo depositato da Honda nel 2019

Il meccanismo, opportunamente supportato da altri dispositivi di controllo, potrebbe essere adottato per altre funzioni quali l'assistenza alla corsia, il cruise control adattivo o la sterzata di emergenza.

  • v4lkyrie81, Verona (VR)

    Questo sistema non è un meccanismo di guida autonoma ma un sistema di sicurezza al pari di ABS e ESP. Ben vengano sistemi di sicurezza che riducono i rischi specialmente su guida in strada. Anche perchè a parole qui sono tutti gran manici ma poi quando si leggono i giornali non sembra proprio visto il numero di incidenti che avvengono ogni anno per palese incapacità del conducente.
  • Lollo-CRF-250, Legnano (MI)

    Ma perché ???????

    Se non volete guidare e preferite che sia una centralina elettronica un radar o qualsiasi altra cosa a farlo per voi.....fate cosi, andate in pullman in macchina (ma fate guidare un vostro amico),in taxi....e vi godete il panorama!!

    La moto, voglio guidarla io !!!
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda GL 1800 Gold Wing DCT (2021)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello GL 1800
  • Allestimento GL 1800 Gold Wing DCT (2021)
  • Categoria Gran Turismo
  • Inizio produzione 2020
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 28.890 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.475 mm
  • Larghezza 925 mm
  • Altezza 1.340 mm
  • Altezza minima da terra 130 mm
  • Altezza sella da terra MIN 745 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.695 mm
  • Peso a secco n.d.
  • Peso in ordine di marcia 365 Kg
  • Cilindrata 1.833 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 6
  • Configurazione cilindri contrapposti
  • Disposizione cilindri longitudinale
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 73 mm
  • Corsa 73 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione monoalbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore 4
  • Potenza 126 cv - 93 kw - 5.500 rpm
  • Coppia 17 kgm - 170 nm - 4.400 rpm
  • Emissioni Euro 5
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia
  • Consumo medio VMTC 18,1 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 21,1 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale albero
  • Telaio In alluminio a doppio trave discendente
  • Sospensione anteriore A cannotto avanzato con doppio braccio oscillante e ammortizzatore centrale
  • Escursione anteriore 140 mm
  • Sospensione posteriore Monobraccio Pro­Arm con leveraggio progressivo Pro­Link
  • Escursione posteriore 105 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 320 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 316 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 18 pollici
  • Pneumatico anteriore 130/70 R18 M/C 63H
  • Misura cerchio posteriore 16 pollici
  • Pneumatico posteriore 200/55 R16 M/C 77H
  • Batteria 12V /20AH
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta