dillo a moto.it

EICMA 2014: il bilancio della fiera. Diteci la vostra

- Grande affluenza (+14,7%), tanto entusiasmo sia fra il pubblico che fra gli addetti ai lavori, e qualche critica per le code ai tornelli e ai parcheggi. Scriveteci com'è stata la vostra EICMA
EICMA 2014: il bilancio della fiera. Diteci la vostra

Tante novità importanti, un’atmosfera ricca di entusiasmo come non si respirava da tempo: EICMA 2014 ha proposto uno scenario che speriamo prefiguri l’evoluzione di un mercato di cui si percepisce la voglia di tornare a crescere. Particolarmente significativa, da questo punto di vista, l’attenzione che le Istituzioni hanno dedicato ad EICMA riconoscendo più o meno esplicitamente il valore del settore del trasporto a due ruote e, come logica conseguenza, dell’Esposizione.
Hanno visitato EICMA infatti Maurizio Lupi (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti), Federica Guidi (Ministro dello Sviluppo Economico), Simona Vicari (Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico), Giorgio Squinzi (Presidente di Confindustria) nonché Emma Marcegaglia (presidente di BusinessEurope, l'associazione che rappresenta le Confindustrie europee).

Oltre 600.000 visitatori

 

I risultati sono stati positivi: rispetto allo scorso anno, l’affluenza di pubblico è infatti cresciuta del 14,7%, che significa 628.600 visitatori. I 6 padiglioni e l’area esterna, distribuiti su una superficie di 280.000 metri quadrati lordi, hanno ospitato 1.053 espositori, provenienti da 34 Paesi, 14 gare internazionali, 600 tra piloti e artisti delle due ruote.
 

Un successo incredibile quindi, che nei primi giorni dedicati al pubblico ha rischiato di mandare in tilt l'accesso ai parcheggi e ai tornelli. Questo è infatti quanto ci è stato segnalato da diversi lettori che hanno scritto a Moto.it. La vostra esperienza com'è stata? Scrivetelo nei commenti. Sicuramente  si è respirato un clima di grande entusiasmo ed è stato bello rivedere in fiera così tanti giovani a caccia di moto e di piloti.

EICMA, oltre al successo di pubblico, si è dimostrato un
evento fondamentale per la parte dedicata al B2B: gli espositori hanno potuto contare sulla presenza di 45.910 trade visitors, dato in linea con lo scorso anno, con una presenza che ha visto naturalmente gli europei a recitare la parte del leone (69%) seguiti da Stati Uniti (9%), Asia (19%), Africa (2%), Oceania (1%).

Confermato anche il ruolo di EICMA quale evento specialistico numero uno al mondo: il Salone è stato infatti visitato da 6.945 operatori della comunicazione fra giornalisti, cameraman e fotografi, con una ripartizione grossomodo simile a quella presentata sopra. Fermento anche al di fuori della fiera, con un proliferare di eventi fuorisalone che hanno fatto spuntare un parallelo con la Fashion Week. EICMA tornerà nel  2015 per la 73° edizione, già collocata in calendario dal 3 all’8 novembre.
 

  • luciopx, Trento (TN)

    ....pranzo al sacco...

    Tutto bello,il parcheggio molto costoso,ma quello che mi ha fatto veamente girare i maroni è stato il costo dei panini,che tra l'altro erano pure di infima qualità. 6.50 EURI per un panino pomodoro e mozzarella e stessa cifra per un panino con la porchetta con 2 cm di scorza....manco la briga di curarla....
  • zzima, Bra (CN)

    EICMA 2014 superbo

    ma voto 0 per l'organizzazione del parcheggio multipiano! Non è possibile rimanere letteralmente bloccati per 2 e ripeto 2 ore per coda alle casse e coda all'uscita dal parcheggio. 16 Euro non sono pochi per lasciare l'auto in sosta 5 ore. Expo 2015 alto mare!!!
Inserisci il tuo commento