Ecco come cambiano le nuove Husqvarna Svartpilen e Vitpilen 2024

Ecco come cambiano le nuove Husqvarna Svartpilen e Vitpilen 2024
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Una vera e propria rivoluzione per le nuove versioni delle naked Husqvarna: cambiano telaio e motore ma si arricchisce ed evolve anche la dotazione
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
18 gennaio 2024

Husqvarna ha appena presentato le sue due nuove naked Svartpilen e Vitpilen nelle cilindrate 125 e 401, rinnovando profondamente - forse molto più di quanto presumibile dopo una veloce occhiata superficiale - le versioni precedenti. Una vera e propria rivoluzione per dei modelli che fin dalla loro apparizione nel 2018 si sono distinte per un design ricercato e, se vogliamo, radicale, oltre per doti dinamiche decisamente appaganti.

L'ultima evoluzione della famiglia (che inizialmente comprendeva anche una versione 701) è stata nel 2022 ma si è trattato di qualche dettaglio e di nuove grafiche, era quindi abbastanza prevedibile che qualcosa bollesse in pentola riguardo questi modelli specie per le indiscrezioni che sono via via affiorate nel corso degli ultimi tempi e che hanno portato al disvelo delle versioni 2024 che, come dicevamo, sono totalmente diverse dai MY 2023: vediamo come.

 

Telaio e Forcellone

La piattaforma sulla quale si basano Svartpilen e Vitpilen cambia sia nel telaio che nel motore. Iniziamo dal telaio che cambia nella struttura ma resta un traliccio in acciaio ad alta resistenza con tubi idroformati, mostra lateralmente l'attacco per il monoammortizzatore posteriore (60 mm di corsa per 150 mm di escursione ruota, regolabile nel precarico sulla 125, anche in estensione sulla 401) che viene disassato per far spazio al nuovo airbox più grande e per abbassare l'altezza della sella grazie anche al nuovo telaietto posteriore. Husqvarna dichiara una migliore agilità attraverso un aumento della rigidezza torsionale, lasciando la rigidezza longitudinale a livelli simili rispetto al passato per non compromettere il comfort. Si evolve anche il forcellone che adesso ha un andamento curvo per lasciare spazio al nuovo impianto di scarico. Totalmente diverso è quindi l'interasse, allungato dai 1357 mm fino ai 1368 +/-15,5mm e nuove sono pure le piastre forcella che hanno un diverso offset (32mm).

La riprogettazione ha investito anche la posizione di guida e l'ergonomia: la sella si trova più in basso, a 820 mm da terra (prima era a 835) è più stretta e con una curvatura più pronunciata, mentre nella Vitplen i due semi manubri spariscono per lasciare il posto a un manubrio tubolare che garantisce una posizione di guida più comfortevole, sopratutto per i polsi. Riprogettati anche gli specchi retrovisori alla ricerca di ancora maggiore efficienza.

Nel reparto frenante troviamo una nuova pinza ad attacco radiale all'anteriore ed è inedita anche la pinza posteiore: i più attenti si saranno accorti che il disco freno ora è sul lato destro, non c'è una vera motivazione tecnica, quanto un'esigenza estetica. Il disco posteriore raggiunge i 240 mm di diametro (+10mm) e troviamo anche un'inedita pompa freno anteriore. Massimo della tecnologia sul fronte dell'ABS con il sistema Bosch 9.3 MP con funzione cornering. Tra l'altro il può essere impostato nella modalità Supermoto, che disattiva l’ABS sulla ruota posteriore.

 

Design e dotazione

Le due Vitpilen e Svartpilen sono sempre immediatamente riconscibili anche se il loro design ha subìto un'evoluzione, nella pletora di dettagli diversi troviamo anche nuovo faro anteriore a LED con DRL ad anello e  al nuovo faro posteriore a LED di aggiunge lo spegnimento automatico (ATIR) degli indicatori di direzione il cui lampeggio si interrompe automaticamente dopo 10 secondi o 150 metri percorsi.

Tra le novità troviamo anche il display TFT da 5” che integra anche la gestione dei riding mode Street e Rain (anche questi introdotti sul MY2024), del traction control, della connetttivtà integrata e del nuovo limitatore di velocità (ottimo per i centri urbani...), gestione che viene attuata tramite i rinnovati blocchetti elettrici retroilluminati.

Di serie adesso anche il nuovo TC cornering e la funzione Easy Shift che consente il cambio marcia senza l'uso della frizione è stata migliorata con molle diverse nella costante elastica.

Motore

Le Svartpilen e Vitpilen 2024 sono spinte dal nuovo motore LC4c (compact) nelle cilindrate 125 cc e 399 cc. Totalmente diverso dal precendente LC4, adesso i cilindri hanno un rivestimento al plasma, al posto del rivestimento Nicasil utilizzato sulla precedente generazione, e troviamo un cavallo in più rispetto al MY2023 per il 399 cc.
• Svartpilen e Vitpilen 401: 39 Nm di coppia, potenza massima 45 CV (33 kW)
• Svartpilen e Vitpilen 125: 11,5 Nm di coppia, potenza massima 15 CV (11 kW)

Su tutti i motori della famiglia LC4c, la testa è stata completamente riprogettata, con un coperchio valvole più grande ma la testa è di dimensioni inferiori, una superficie di tenuta piatta per il coperchio valvole, una nuova posizione del termostato e nuovi i nuovi assi a camme che realizzano un’alzata superiore per migliorare l’afflusso della miscela aria/benzina e l’efflusso dei gas combusti. I modelli 125 hanno una distribuzione monoalbero, i modelli 401 una distribuzione bialbero. Evoluzione anche per gli iniettori dalla atomizzazione più fine e con angolo di spray migliorato ed è totalmente ridisegnato l'airbox per lasciare più spazio sottosella e per accogliere il nuovo condottoche prede l'aria dalla parte anteriore della moto.

Il cambio viene ottimizzato con nuove guide da 6 mm per le forchette di selezione, nella forma del tamburo desmodromico e troviamo adesso una minore corsa della leva.

Totalmente diverso rispetto ai modelli precedenti anche l'impianto di scarico, con un sistema a doppio catalizzatore e nuovo silenziatore in acciaio sotto al motore: da solo garantisce una riduzione di 2 kg dalla massa complessiva della moto. Inoltre, per rientrare nella normativa EURO 5+, il catalizzatore è ora controllato attivamente attraverso la centralina motore.

In ultimo, non si è persa l'occasione per rendere più facile la manutenzione con una progettazione razionale: il contralbero può ora essere regolato dall’esterno, come sulla piattaforma LC4, tutti i filtri si trovano dallo stesso lato del motore, facilitando il cambio dell’olio motore, mentre gli intervalli di manutenzione sono allungati:
o Al tagliando dei 1.000 km, solo cambio olio
o Ogni 10.000 km cambio di olio, filtro olio, filtro aria
o Ogni 20.000 km controllo valvole e candela.

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...
Cambia moto
Husqvarna Svartpilen 125 (2024)
Husqvarna

Husqvarna
Via Spallanzani, 16/B
24061 Albano Sant’Alessandro (BG) - Italia
035 580318
info.italia@husqvarna.motorcycles.com
https://www.husqvarna-motorcycles.com/it-it.html

  • Prezzo 5.730 €
  • Cilindrata 125 cc
  • Potenza 15 cv
  • Peso 151 kg
  • Sella 820 mm
  • Serbatoio 13 lt
Husqvarna

Husqvarna
Via Spallanzani, 16/B
24061 Albano Sant’Alessandro (BG) - Italia
035 580318
info.italia@husqvarna.motorcycles.com
https://www.husqvarna-motorcycles.com/it-it.html

Scheda tecnica Husqvarna Svartpilen 125 (2024)

Cilindrata
125 cc
Cilindri
1
Categoria
Naked
Potenza
15 cv 11 kw 9.500 rpm
Peso
151 kg
Sella
820 mm
Pneumatico anteriore
Pirelli Scorpion Rally Str 110/70-R17"
Pneumatico posteriore
Pirelli Scorpion Rally Str 150/60-R17"
Inizio produzione
2024
tutti i dati

Maggiori info