Ottobiano è pronto per gli Internazionali d’Italia

- Dopo l’apertura sulla sabbia di Riola Sardo il campionato della Offroad Pro Racing si trasferisce su quella pavese che attende un’altra prova di forza di Prado e Cairoli
Ottobiano è pronto per gli Internazionali d’Italia

Condizioni meteo permettendo, la seconda tappa degli Internazionali d’Italia EICMA Series promette un altro appuntamento, dopo quello di Riola Sardo, da godersi tutto d’un fiato, visto oltretutto che la formula di gara la prevede in giornata unica.

Paladino degli spalti sarà anche in questo appuntamento Tony Cairoli, chiamato a difendere la tabella rossa conquistata nella classe MX1 e nella Supercampione dalla pressione di Romain Febvre e Tim Gajser, che in Sardegna si sono rivelati gli avversari più pericolosi dai quali guardarsi. Tra i più competitivi in sella alle 450 ci sono anche il neo acquisto Husqvarna IceOne, Arminas Jasikonis, e il pilota Yamaha Wilvo, Gautier Paulin, che questa volta è affiancato dal compagno di squadra Arnaud Tonus; al via anche Max Nagl, che segna il debutto stagionale in sella alla KTM Sarholz.

Nella MX2 i pronostici vanno al campione del mondo Jorge Prado, che punta a bissare il successo di una settimana fa; occhi puntati comunque anche su Calvin Vlaanderen, penalizzato in Sardegna per ben due volte da noie tecniche alla sua HRC, su Michele Cervellin, anche lui appiedato nella frazione conclusiva da problemi meccanici dopo il 5° posto ottenuto nella MX2, e sull’eroico portacolori del team Husqvarna Maddii Racing, Mattia Guadagnini, che nella stessa manche si è esibito in un appassionate testa a testa con Prado per poi tagliare il traguardo 3°.

Attesa anche la conferma di Andrea Bonacorsi, che nell’apertura della 125 ha preceduto sul podio i francesi Florian Miot e Bogdan Krajewski.

  • Jack_29, San Giuliano Milanese (MI)

    #Round 2 - Ottobiano CAIROLI TOP!!
Inserisci il tuo commento