MXGP #11. GP Indonesia. Prado su Herlings e doppio De Wolf [GALLERY]

Piero Batini
  • di Piero Batini
Herlings più punti, a Prado il GP. Bene comunque, tornati entrambi. Gajser leader “osservatore”. Ristabilite le distanze originarie in MX2, de Wolf vola, ma con risveglio di Adamo e Haarup. Bonacorsi e Guadagnini, una buona gara ciascuno
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
30 giugno 2024

Lombok, Indonesia, 30 Giugno. Caldo e umidità a fondo scala. Annaffiare la pista è un’immagine eloquente. Immaginate la spruzzata di acqua bollente per ultimare la cottura dei ravioli cinesi: una nuvola di vapore. Però i 40 scarsi del West Nusa Tenggara, undicesima del Mondiale MXGP hanno resistito, hanno combattuto, hanno dato spettacolo. Nella classe regina più che in MX2. Atteso Herlings, in ansia per Prado, da un po’ “latitante”, curiosi per Gajser, che arrivava con il testimone in pugno in testa alla staffetta.

Herlings si è era riaperto definitivamente dalla RAM Qualifying, e con la carica della Leggenda che rappresenta ha affrontato Gara 1 e Gara 2. All’altezza, anche un pelo sopra, del migliore in questo particolare caso, ovvero del solo Jorge Prado visto che il Leader si è dato “osservatore”.

Gara 1 non ha storia… una bellissima storia, in fondo. L’effetto Holeshot, Jeremy Seewer, Kawasaki, dura niente, subito dopo e per sempre è il tridente del Mondiale 2024: Herlings, KTM, Prado, GasGas, Gajser, Honda. Dall’inizio all’ultimo dei 17 giri. Prado si sottopone al test, forza nel tentativo di avvicinare il battistrada intrattabile, poi rinuncia e rimanda. Molto bene Bonacorsi, Honda, che parte bene e recupera una bella 5a posizione.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Gara 2 è non meno attraente, lo è in modo diverso, più vivace. Sembra proprio il week end di Herlings (e lo sarà comunque, pur in “condivisione”). L’olandese di KTM prende il comando, Gajser e Prado alle calcagna. Al 4° giro scivola, e gli “avvoltoi” sono prontissimi. Gajser conduce su Prado per due giri, poi lo spagnolo lo “infila” con decisione. Prado prende le redini della Gara e va a vincere. Herlings non ci sta e si permette di tutto di più. Una rimonta spettacolare, un’altra scivolata. Non ce la fa con Prado ma mette dietro Gajser che, comunque deconcentrato, nel finirà 5° alle spalle anche di Seewer e Vlaanderen, Yamaha. Herlings fa più punti di Prado, il punto in più della Qualifying, ma lo spagnolo vince il Gran Premio. Guadagnini settimo.

L’MX2 torna sul filone originale proposto con la prima parte del Mondiale dall’Argentina al Trentino. Lucas Coenen vince la Qualyfing, ma Kay de Wolf, Husqvarna, torna d’autorità con una doppietta ineccepibile, chiara. In Gara 1 trascina Andrea Adamo, GasGas a un vivifico (e vogliamo dire, antologico) secondo posto che gli vale il secondo anche nel Gran Premio. In Gara 2 de Wolf vince davanti al compagno di Squadra Lucas Coenen, animando uno spettacolare duello informale per buona parte della manche. De Wolf si allontana in testa al Mondiale, Lucas Coenen, terzo nel GP, conclude l’inseguimento a Simon Laengenfelder, lo passa nella graduatoria Mondiale e sale al secondo posto. De Wolf ha adesso 65 punti di vantaggio, Lucas Coenen e Simon Laengenfelders sono separati da 4 punti. Everts e Adamo sono indietro… ma non troppo.

È molto bello vedere che Andrea Adamo è tornato sul “giusto” livello di incisività, così come è stato interessante assistere al ritorno di Mikkel Haarup, Triumph, terzo in Gara 1, costantemente protagonista del Gran Premio seppure non così redditizio nel finale. Non troppo pervenuto Ferruccio Zanchi. Da finire il "rodaggio Mondiale”?

© Immagini MXGP, KTM, GasGas, Yamaha, FXAction, Ducati, Infront, Triumph Media

MXGP Overall - Top 10 Classification: 1. Jorge Prado (ESP, GAS), 47 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 47 p.; 3. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 36 p.; 4. Tim Gajser (SLO, HON), 36 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, KAW), 35 p.; 6. Kevin Horgmo (NOR, HON), 27 p.; 7. Mattia Guadagnini (ITA, HUS), 25 p.; 8. Andrea Bonacorsi (ITA, YAM), 25 p.; 9. Glenn Coldenhoff (NED, FAN), 24 p.; 10. Jan Pancar (SLO, KTM), 21 p

MXGP - World Championship - Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 555 points; 2. Jorge Prado (ESP, GAS), 533 p.; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 497 p.; 4. Calvin Vlaanderen (NED, YAM), 381 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, KAW), 374 p.; 6. Romain Febvre (FRA, KAW), 327 p.; 7. Glenn Coldenhoff (NED, FAN), 327 p.; 8. Pauls Jonass (LAT, HON), 274 p.; 9. Kevin Horgmo (NOR, HON), 238 p.; 10. Valentin Guillod (SUI, HON), 224 p

MX2 Overall – Top 10 Classification: 1. Kay de Wolf (NED, HUS), 50 points; 2. Andrea Adamo (ITA, KTM), 42 p.; 3. Lucas Coenen (BEL, HUS), 36 p.; 4. Mikkel Haarup (DEN, TRI), 36 p.; 5. Sacha Coenen (BEL, KTM), 34 p.; 6. Liam Everts (BEL, KTM), 32 p.; 7. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 30 p.; 8. Camden Mc Lellan (RSA, TRI), 25 p.; 9. Rick Elzinga (NED, YAM), 22 p.; 10. Ferruccio Zanchi (ITA, HON), 20 p

MX2 - World Championship Classification: 1. Kay de Wolf (NED, HUS), 532 points; 2. Lucas Coenen (BEL, HUS), 467 p.; 3. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 463 p.; 4. Liam Everts (BEL, KTM), 432 p.; 5. Andrea Adamo (ITA, KTM), 417 p.; 6. Mikkel Haarup (DEN, TRI), 355 p.; 7. Rick Elzinga (NED, YAM), 322 p.; 8. Sacha Coenen (BEL, KTM), 312 p.; 9. Thibault Benistant (FRA, YAM), 226 p.; 10. Quentin Marc Prugnieres (FRA, KAW), 217 p

Ultime da Motocross