MX 2020. Lommel chiude la trasferta fiamminga

MX 2020. Lommel chiude la trasferta fiamminga
Massimo Zanzani
La terribile sabbia belga dà il commiato alla tripletta fiamminga che anticipa quella trentina di Pietramurata i cui tre GP tireranno il sipario alla stagione 2020
23 ottobre 2020

Una giornata di riposo dopo la puntata delle Fiandre e del Limburgo ed ecco di nuovo in pista per contendersi i punti del GP di Lommel.

Un’altra puntata ad handicap, dove mancheranno per infortunio alcuni dei protagonisti della stagione come Glenn Coldenhoff, Henry Jacobi, Mitch Evans, Jeffrey Herlings, Arminas Jasikonis e Alex Lupino senza contare Pauls Jonass, Shaun Simpson assenti già da tempo.

I riflettori sono comunque tutti puntati sui protagonisti della MXGP in lizza per il titolo, tra i quali brillano il leader Tim Gajser che su questa pista ha dimostrato una velocità pazzesca e i due ufficiali KTM Antonio Cairoli e Jorge Prado che inseguono lo sloveno staccati rispettivamente di 55 e 57 punti.

Vista l’estrema selezione determinata anche dall’estrema competitività delle forze in campo e dai 200 punti ancora in paio è qualsiasi pronostico è prematuro anche se impressiona lo sconcertante recupero dello spagnolo due volte iridato che con calma e precisione chirurgica si è portato al terzo posto in campionato ad un soffio dal messinese.

Anche la MX2 non è da meno, visto il continuo tira e molla tra il capoclassifica Tom Vialle e Jago Geerts il quale ha però a Lommel ha disatteso le aspettative che lo vedevano favorito sul circuito di casa e che invece nei primi due scontri ne è sempre uscito sconfitto nei confronti dell’ufficiale KTM.

Il gran premio ospita anche la nona ed ultima prova della EMX125 che grazie ai 38 punti di vantaggio accumulati nei confronti dello spagnolo della GASGAS David Braceras, l’ufficiale Fantic Motor Andrea Bonacorsi potrebbe laurearsi campione già dopo la prima manche.

La Yamaha ha nel frattempo annunciato il team ufficiale MX2 2021 definitivo che ai già confermati Jago Geerts e Maxime Renaux ha affiancato il neo campione EMX250 Thibault Benistant, mentre al posto di Gianluca Facchetti la Yamaha Hutten Metaal dovrebbe schierare nella EMX250 Bonacorsi.

Per la prossima stagione Mattia Guadagnini con buona probabilità vestirà invece i colori arancioni della KTM De Carli nella MX2, mentre è quasi certo che il compagno di scuderia Alberto Forato si schiererà al via della MXGP con un team ancora da definire.

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...