Motocross 2015, GP di Spagna. Cairoli: "Guidare la 450 mi ha dato una nuova motivazione"

Massimo Zanzani
Tony Cairoli ha vinto il GP di Spagna in sella a una KTM 450. "E' una moto che mi diverte anche se devo prenderci ancora la mano"
11 maggio 2015

Tony Cairoli ha vinto il GP di Spagna in sella a una KTM 450. "E' una moto che mi diverte anche se devo prenderci ancora la mano" ha commentato il pilota italiano al termine della gara a Talavera de la Reina.

«Mi sono sentito bene con la moto, ho avuto una nuova motivazione. C'era pressione ma l'ho gestita bene e sono riuscito ad adattarmi abbastanza velocemente alla nuova moto anche se ho girato veramente poco a causa dell'infortunio della gara scorsa. Sono contento di come è andata».

 

Guidare il 450 con una mano non al 100% è stato difficile?

«La mano sinceramente sta molto meglio. Soltanto la prima manche ho avuto un po' di problemini dopo 20 minuti ho accusato un po' la fatica e mi ha dato un po' di fastidio il dolore al polso perché non ho preso nessun antinfiammatorio, visto anche il caldo che c'era qui non volevo peggiorare altre situazioni. La seconda manche è andata meglio, Febvre andava forte ma sapevo che era difficile per lui mantenere per tutta la gara quel ritmo e infatti ha fatto un errore e sono riuscito a portare a casa il Gran Premio».

 

Nelle prove libere sembrava proprio che ti divertissi con questa moto.

«Sì, mi diverte, è una moto che in alcuni punti è meglio e in alcuni punti è più difficile da domare, ma dobbiamo farci un po' la mano».

 

La priossima gara la prendi con tutt'altro spirito.

«Sì, la pista del GP d'Inghilterra mi piace molto e credo che il 450 possa dire la sua».

Ultime da Motocross

Da Automoto.it

Caricamento commenti...