gp di germania

In Germania Roczen contro Cairoli

- Il tedesco arriva dagli USA per sfidare il neo iridato MX1 nel GP di casa. Mercato: Paulin e Van Horebeek con la Kawasaki nel 2013 | M. Zanzani, Teutschenthal
In Germania Roczen contro Cairoli

 

Allentata la tensione determinata dall’assegnazione del titolo, la stagione 2012 ha in serbo un altro esame per Antonio Cairoli che nell’ultimo GP della stagione se la deve vedere con l’amico Ken Roczen. Fresco reduce dal quarto posto nel National 250 e accompagnato dal biglietto da visita di vice campione Supercross 250 Costa Est, il campione del mondo uscente MX2 è stato infatti invitato dagli organizzatori tedeschi per rendere ancora più interessante la gara sul rinnovato circuito di Talkessel che il prossimo anno ospiterà il Motocross delle Nazioni.

E per attizzare ancora di più i suoi fans invece di correre con la KTM ufficiale 250 si schiera al via della MX1 con la SX-F 450 con cui corrono anche De Dycker e Nagl. Una sfida diretta a Cairoli, che ha una motivazione in più per far valere la sua grandezza e la competitività della sua 350. Tony è tranquillo, ama gli scontri diretti e sa essere un gentlemen anche con gli amici-avversari, per cui lo spettacolo è assicurato.


Bronzo in palio

L’altro tema della trasferta nell’ex Germania dell’Est è l’assegnazione del terzo posto MX1 che vede in lizza Gautier Paulin, Christophe Pourcel e Ken De Dycker considerato che la seconda piazza è già matematicamente assegnata a Desalle.

In teoria anche Jeremy Van Horebeek è ancora in grado di chiudere la stagione MX2 al posto d’onore alle spalle del compagno di squadra neo iridato Jeffrey Herlings, ma per scavalcare Tommy Searle dovrebbe vincere entrambe le manche e l’inglese totalizzare meno di 8 punti, evento decisamente improbabile. Nel frattempo Herlings ha già iniziato ad allenarsi con la KTM SX-F 350 con la quale il 30 settembre correrà a Lommel il 66° Motocross delle Nazioni (che sarà trasmesso in diretta da RAI Sport 2) con il sogno neppure troppo velato di lasciarsi alle spalle Tony e Dungey.


Mercato piloti


Nel frattempo altre caselle del mercato piloti sono state definite. Il team ufficiale della Kawasaki gestito dal

Gautier Paullin
Gautier Paullin

2009 dal francese Thierry Chizat Suzzoni come da previsione ha finalmente riconfermato nella MX1 Paulin Gautier al quale è stato affiancato il belga Jeremy Van Horebeek, mentre Tanel Leok dalla Suzuki, che nella classe regina schiera Desalle e Strijbos, passa al team inglese Route77energy MVR-D Honda col quale correrà anche nel campionato britannico. Marvin Anstie nella sua ultima stagione prima di “emigrare” negli Stati Uniti correrà nella MX2 con la Suzuki ufficiale, Jonathan Barragan passa alla KTM STR, mentre Davide Guarneri rimane fedele alla Casa austriaca ma porterà i colori del team Marchetti alla guida della SX-F 450.


La Yamaha, che nella classe regina ha firmato con Frossard e Roelants, nella MX2 oltre a Charlier avrà un altro francese, la rivelazione del campionato europeo 250 Maxime Desprey. Ancora da definire i piani della TM, che è in trattativa con alcuni piloti sia per la MX2 che per la MX1 dove però il contatto con David Philippaerts pare esaurito a fronte della buona offerta fatta al toscano dalla Honda di Giacomo Gariboldi.
 

13 mesi dopo il terribile incidente di Lommel che lo lasciò paralizzato il due volte campione del mondo Steve Ramon è invece ritornato in sella e la prossima stagione correrà il campionato inglese e le Red Bull Pro National Series per la squadra Honda Buildbase di Dave Thorpe.

 

  • frenchie, Torrebelvicino (VI)

    MX

    Ancora grande spettacolo !!
    Forza Tony !!!!
  • werty8937, Coriano (RN)

    Sarà tutta da vedere.
Inserisci il tuo commento