STARCROSS

Starcross: il 2012 si apre all’insegna di Cairoli e Herlings

- I due ufficiali KTM confermano le loro credenziali vincendo la 29ª edizione della gara che ha dato inizio alla stagione del motocross; 3° Philippaerts nella MX1 | M. Zanzani, Mantova
Starcross: il 2012 si apre all’insegna di Cairoli e Herlings

Antonio Cairoli non ha perso tempo e tanto per far capire gli obiettivi che si è posto anche per questa stagione sulla sabbia mantovana ha dato subito spettacolo imponendosi alla grande così come due anni fa. Dopo aver aperto lo Starcross facendo sua la manche di qualificazione e nella Superpole, domenica Tony ha dato sfoggio della sua velocità e preparazione vincendo con ampio margine la prima manche, finendo secondo in quella successiva dopo una partenza in 25ª posizione, e chiudendo la giornata un’altra volta al posto d’onore a causa dell’appannamento degli occhiali che lo ha costretto a mollare verso la fine a vantaggio di Evgeny Bobryshev che non si è fatto sfuggire l’occasione di soffiargli la leadership della corsa.
 

Davvero un bell’inizio per lui, che vincendo sia l’assoluta che la classifica di classe ha sottolineato quanto la sua condizione psicofisica sia già avanti rispetto sopratutto alla scorsa stagione. Pur dimostrandosi ancora non al 100% del loro potenziale, Bobryshev e Philippaerts sono saliti nell’ordine sul podio della classe regina precedendo Kevin Stri-jbos, Anthony Boissiere, Christian Beggi e Marco Maddii. Il russo ha portato in gara la rinnovata CRF del reparto corse della Casa alata, con la quale deve ancora trovare il setting ottimale, mentre il toscano ha mandato in porto una gara regolare che, a sette mesi mesi dal suo infortunio e dopo un solo mese di allenamenti, gli è servita come pun-to di partenza per mettere a punto moto e condizione fisica.
 

Sfortunato invece Davide Guarneri, che al debutto con la KTM 350 del team Silver Action si è consolato del quinto posto della seconda manche visto che in Gara 1 si è dovuto ritirare per noie tecniche mentre in quella di chiusura è stato protagonista di una spettacolare caduta al termine di un triplo risoltosi fortunatamente con tanti acciacchi.
 

I tempi da record Herlings hanno sbalordito lasciando intendere quale sia il suo potenziale e la sua determinazione in vista della imminente stagione iridata; nella MX2 ha infatti piegato senza problemi i compagni di scuderia Jeremy Van Horebeek e Jordi Tixier, assicurandosi anche il secondo posto assoluto di giornata dietro a Cairoli.
 

Poca fortuna invece per gli attesi azzurri Ivo Monticelli e Alessandro Battig, rispettivamente 4° e 5° delle prove cronometrate, così come per il pilota di casa Simone Zecchina; il miglior risultato è stato quello del bravo Roberto Lombrici 5° davanti al sorprendente Stefano Terraneo.


Classifiche


Gara 1: 1. Antonio Cairoli (Red Bull KTM); 2.Jeffrey Herlings (Red Bull KTM) +11"262, 3. Bobryshev (Honda) +19"289; 4.Philippaerts (Monster Yamaha) +32"703; 5.Boissiere (TM) +42"538.

Gara 2: 1.Jeffrey Herlings (Red Bull KTM); 2. Cairoli (Red Bull KTM) +4"290; 3. Philip-paerts (Monster Yamaha) +29"517; 4. Bobryshev (Honda) +37"253; 5. Guarneri (KTM) +43"501.

Gara 3: 1.Bobryshev (Honda); 2. Cairoli (Red Bull KTM) +1".059; 3. Herlings (Red Bull KTM) +3".261; 4. Philippaerts (Yamaha Monster) + 47".510; 5. Van Horebeek (Red Bull KTM) +1'.09".526.

Podio MX1:1. A. Cairoli 72 punti; 2. E. Bobryshev 67 punti; 3. D.Philippaerts 62 punti.

Podio MX2: 1. J. Herlings 75 punti; 2. J. Van Horebeek 76 punti; 3. J. Tixier 60 punti.
 

  • frenchie, Torrebelvicino (VI)

    STARCROSS

    Grande spettacolo !!!!!!!
  • XR1975, Milano (MI)

    Grandi!!!

    Lo Spettacolo è sempre notevole!!
Inserisci il tuo commento