Royal Enfield, c'è un prototipo elettrico

Royal Enfield, c'è un prototipo elettrico
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Il debutto della prima moto elettrica di Royal Enfield non sembra più così lontano
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
25 novembre 2022

Una foto pubblicata da Autocar India toglie ogni dubbio: l'elettrica di Royal Enfield è allo studio ed è un progetto concreto che però, come solito e come affermato dallo stesso CEO di Eicher Motors (propietaria di Royal Enfield) Siddhartha Lal, sarà presentato soltanto dopo un lungo e adeguato percorso di sviluppo.

Non si vede molto dall'immagine riportata come scoop dal media indiano, ma è possibile ricavare qualche impressione: in primo luogo la scelta di una sospensione anteriore simile a quella della KX degli anni '30 e poi ripresa dal concept KX del 2018; potrebbe voler significare il voler agganciare la grande modernità della motorizzazione elettrica all'heritage di Royal Enfield e non perdere il contatto con il concetto di "pure motorcycling", sotteso dall'intera produzione della Casa di Chennai che in questo 2022 in chiusura ha trovato un incremento delle proprie vendite globali del 33% con una forte crescita in Europa (secondo Motorcycles Data, in Italia nel 2022 Royal Enfield è crescita del 113%) e nell'America Latina.

 

Il concept, come si può notare, è chiamato Electrik01, nome probabilmente non definitivo e più adatto ad un modello in sviluppo che magari si potrebbe aver deciso di svelare parzialmente proprio per testare le reazioni del pubblico. Oltre il look classico, la sospensione anteriore e gli pneumatici Avon, tutto il resto è assente: nessun dato, nessuna data possibile di presentazione, nessun dettaglio ulteriore.

Cosa aspettarsi dunque? In assenza di qualsiasi conferma di Royal Enfield questi rimangono soltanto dei rumors: certo ci risulta difficile credere che la Casa indiana non desideri accedere con una moto elettrica al mercato motociclistico più ampio del mondo che, tra l'altro, si è dato delle scadenze cogenti per la parziale elettrificazione del parco circolante.

In India sono già numerosi i player motociclistici di primo piano già entrati - o in procinto di entrare - nel mercato dell'elettrico che si presume per i prossimi anni in verticale ascesa pur con tutti i caveat relativi a reddito disponibile dell'utenza e infrastrutture di ricarica: TVS, Ather Energy, Bajaj o Hero Electric sono soltanto alcuni dei nomi che hanno investito (o stanno per investire) centinaia di milioni di dollari in un mercato di scooter e moto elettriche che nel 2022 in India, anche per effetto delle politiche di incentivazione, ha superato il mezzo milione di unità vendute, con una crescita del 224%.

Fonte: Motorcycles Data, Autocar India

Ultime da Moto

Da Automoto.it

Caricamento commenti...