Kove Moto fa centro alla Dakar: tutte e 3 le moto all'arrivo dopo 8.500 km!

"Non ci sono più i cinesi di una volta" è il commento che ci viene spontaneo dopo aver seguito dal gara di Kove Moto alla Dakar 2023. La giovane azienda cinese (fondata nel 1997), che già ci ha meravigliato a Eicma, in Arabia ha fatto le cose per bene. La nostra analisi
17 gennaio 2023

"Non ci sono più i cinesi di una volta" è il commento che ci viene spontaneo dopo aver seguito dal gara di Kove Moto alla Dakar 2023. La giovane azienda cinese (fondata nel 1997), che già ci ha meravigliato a Eicma, in Arabia ha fatto le cose per benino.
Si è schierata al via con 3 moto 450 Rally e le ha portate all'arrivo senza particolari problemi. Questo era il traguardo del fondatore della casa, Zhang Xue. Ed è stato raggiunto! Tra l'altro l'obiettivo è quello di essere sempre più forti, fino ad arrivare a vincere in un futuro nemmeno troppo lontano.

Piano aziendale concreto, con oltre 20.000 moto prodotte nel 2021, ma anche tanta passione. Passione che ha portato Kove a essere già al quarto posto per vendite di moto oltre i 300 cc in Cina. La stessa passione che spinge il boss Xue sotto il gazebo della Dakar. E non si è mai risparmiato: saldatrice in mano e via a riparare le moto di notte se c'era bisogno. Della partita anche il manager francese Thierry Charbonnier, grandissimo esperto della Dakar che ha dato un contributo essenziale nella gestione del team.

Il team all'arrivo
Il team all'arrivo

Dati e prezzo della 450 Rally

 

Bravi anche i 3 cavalieri cinesi. Tre nomi sconosciuti, che non puntavano certo a vincere le tappe, ma a fare bene. E sono stati bravi:
46esimo SUNIER
67esimo LIANSONG
77esimo MINGJI

La 450 Rally ha convinto. Una linea pulita, classicamente da rally con un guizzo di originalità nel frontale. Soprattutto robusta e affidabile: 145 kg, 31 litri di capacità dai serbatoi, motore monocilindrico di 450 cc da 54 cv a 9.500 giri per 170 km/h. E un prezzo che potrebbe essere inferiore ai 15.000 euro (le KTM da Rally per fare un esempio costano 30.000 euro).
Beh, mica male come inizio. Nel 2024 non ci stupirebbe trovarle nella top 20 della prossima Dakar.

video di Luca Catasta

Ultime da Dakar

Da Automoto.it

Caricamento commenti...