GP della Malesia

MotoGP. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP della Malesia

- Quali sono state le chiavi del GP? Perché Petrucci ha così tante difficoltà? Cosa è successo a Crutchlow?
MotoGP. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP della Malesia

SEPANG - Spunti, considerazioni, domande dopo il GP della Malesia 2019, vinto da Maverick Viñales.

Quali sono state le chiavi del GP?

  1. I primi giri di Viñales. Tante volte penalizzato da una brutta partenza (l’ultima settimana scorsa in Australia…), questa volta Maverick è scattato bene ed è stato molto efficace nei primi giri: ha vinto al via il GP;
  2. La partenza di Quartararo. Fabio scattava dalla pole e aveva un ottimo passo, ma ha sbagliato completamente allo spegnimento del semaforo: alla fine del primo giro era ottavo, già staccato di 1”508;
  3. Differenza motore Ducati/Yamaha. Se hai la strada libera davanti, con la M1 puoi andare fortissimo, ma se non puoi fare le tue linee fai fatica, e la differenza di motore in rettilineo tra Ducati e Yamaha è stata evidentissima;
  4. Percorrenza Yamaha. Per contro, la M1 è micidiale in percorrenza di curva: non a caso, in qualifica ha conquistato l’intera prima fila. Anche in prova la moto va piano, ma i riscontri cronometrici sono ottimi: significa che in curva si può fare grande differenza;
  5. La prima curva. Secondo Valentino, quanto accaduto alla prima curva - con Márquez che è riuscito a infilare subito Petrucci e Rossi no - è stato decisivo per il podio.

Confronto 2018/2019

2018: 1° Márquez 40’32”372, giro veloce Rins (5) 2’00”762; 2019: 1°. Viñales 40’14”632; giro veloce Rossi (3) 1’59”303;

Giri veloci in gara (tra parentesi il giro in cui è stato realizzato)

Rossi (3) 1’59”303; Viñales 1’59”844 (4); Márquez 1’59”935 (5); Dovizioso 1’59”940 (3); Rins 2’00”001 (5); Morbidelli 2’00”030 (3); Miller 2’00”058 (5); Quartararo 2’00”291 (6); Zarco 2’00”422 (3); Petrucci 2’00”495 (5).

Confronto Viñales/Márquez nei primi cinque giri

1 giro: V 2’06”991 M 2’07”476, + 0”485; 2: V 1’59”931 M 2’00”101, +0”743; 3: V 1’59”962 M 2’00”318, + 1”345; 4: V 1’59”844 M 2’00”064, + 1”565; 5: V 1’59”875, M 1’59”935, +1”625.

Confronto Dovizioso 2018 / Dovizioso 2019

2018: Dovizioso 6° in 40’43”620, giro veloce 2’00”930 (5); 2019: Dovizioso 3° in 40’20”243, giro veloce 1’59”940 (3).

Cosa è successo a Cal Crutchlow?

Crutchlow è caduto al 15° giro mentre era 12° e in difficoltà.

Perché Danilo Petrucci ha così tante difficoltà?

Danilo soffre la mancanza di grip e non riesce a modificare il suo stile di guida per rendere meno importante questo limite della Ducati. Petrucci soffre anche psicologicamente: sa di avere fortemente compromesso il suo futuro in Ducati (e forse non solo…).

La statistica (1)

Per la prima volta in questa stagione, Marc Márquez non ha fatto nemmeno un giro in prima posizione.

La statistica (2)

L’ultima vittoria di Valentino Rossi risale al GP Olanda 2017, ovvero 45 GP fa: è la striscia negativa più lunga del campione della Yamaha.

Classifica team

Ducati 432 punti, HRC 430. Nella classifica dei team contano naturalmente i risultati di entrambi i piloti. Fino ad ora, il miglior punteggio totalizzato in un GP dai due piloti Ducati è stato di 41 punti (in Italia), quello dei due piloti Honda di 31 in Germania, dove a fianco di Márquez c’era il collaudatore Bradl.

Le tre più belle frasi del GP

3) Jorge Lorenzo: "Il martello è tornato: sono stato il pilota più costante";

2) Marc Márquez: "E’ difficile essere il fratello di… Ma Alex non è il 'fratello di', è un campione del mondo";

1) Alex Márquez: "Non penso a una sfida in MotoGP con Marc, ma alla Moto2 nel 2020".

  • Nick_Farl_3999761, Vicenza (VI)

    varrebbe la pena considerare che Petrucci ha gia fatto piu' punti di Lorenzo nell'intera scossa stagione
  • 76diablo, Napoli (NA)

    Per chi non lo ha ancora capito. Le Michelin non sono uguali per tutti. Produzione scarsa
Inserisci il tuo commento