Motomondiale

MotoGP, Jorge Lorenzo: "Rossi può vincere"

- L'analisi del maiorchino su Rossi. La Yamaha 2020 e le nuove Michelin potrebbero essere un vantaggio. "Se Rossi torna a vincere le gare diventa un rivale pericoloso per il titolo"
MotoGP, Jorge Lorenzo: Rossi può vincere

C'eravamo tanto odiati. Succede spesso che dopo il ritiro di uno dei due, le rivalità fra piloti si attenuino. Magari non si sconfina nell'amicizia, ma si è visto davvero di tutto: pensate addirittura a Loris Capirossi che si sente regolarmente con Tetsuya Harada nonostante la conclusione del Mondiale 1998. Ma tornando ai giorni nostri, il rapporto fra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi è andato a fasi alterne.

Rivali irriducibili, separati in casa durante il primo periodo di coabitazione; conviventi nell'ambito delle regole del vivere civile al ritorno di Rossi in Yamaha, nel 2013. Poi di nuovo un disastro dopo il 2015, con giuramenti di inimicizia eterna. E infine, dopo il ritiro e il successivo rientro di Lorenzo come collaudatore, quasi un idilio.

Fa sorridere l'immagine di Lorenzo nel box di Rossi, impegnato ad aiutare Valentino durante i test di Sepang. Ma il rapporto fra i due sembra veramente cambiato, tanto che Lorenzo, in un'intervista allo spagnolo AS, sembra il primo a credere nelle potenzialità di Valentino, che ormai certamente, oltre all'eventuale (ma sempre più probabile) stagione "tronca" nel 2020, correrà anche nel 2021. Con l'obiettivo, ovviamente, di conquistare quel decimo titolo iridato che sfugge da ormai più di dieci anni.

"È possibile, l'età conta fino a un certo punto. Conosce molto bene la Yamaha, che tra l'altro è una moto fisicamente molto meno impegnativa di una Honda o di una Ducati. Con la M1 conta più la precisione, non c'è bisogno di faticare come matti. Insomma, ha la moto migliore per provarci; l'anno scorso non era forte come Quartararo o Vinales, ma la situazione potrebbe cambiare in qualunque momento."

Insomma, per Lorenzo basterebbe forse solo una piccola evoluzione dello stile di guida di Rossi. E la nuova gomma Michelin potrebbe risolvere il suo problema di usura in gara. "La nuova M1 e la gomma potrebbero ridargli quello che gli è mancato per tornare a vincere le gare. E se Valentino torna a vincere le gare, è un rivale pericolosissimo per il titolo."

  • Valentino.Masini, Cesena (FC)

    Perché Rossi con questa moto e con queste gomme non possa vincere in nessun modo già ho scritto nel dettaglio in altro commento, poi se le gomme al prossimo campionato saranno molto diverse, in pratica delle Bridgestone, come caratteristiche si intende, Rossi con del materiale sotto il sedere che sia a lui congeniale, in quanto a strategia, "furbizia" e lotta nel corpo a corpo non credo abbia nulla da imparare da nessuno.
    Purtroppo per lui la moto/gomme ecc. come è oggi sembra essere istintivamente più congeniale a Quartararo, Vinales e anche a Morbidelli……. Zarco all'epoca.
    Anche sforzandosi in un ulteriore adattamento, con questa moto lui sarà sempre un passo indietro rispetto ai piloti che già sono ora dove lui potrebbe arrivare domani.
    Poi Lorenzo sicuramente avrà i suoi buoni motivi, per carità!

    Valentino Masini
Inserisci il tuo commento