GP del Portogallo

MotoGP. GP del Portogallo a Portimao. Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche

- Quali potrebbero essere le chiavi del GP? Pecco Bagnaia poteva vedere le bandiere gialle? Martin dovrà essere operato? Si può ipotizzare una rimonta di Valentino Rossi?
MotoGP. GP del Portogallo a Portimao. Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche

Spunti, domande e considerazioni dopo le qualifiche del GP del Portogallo.

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?

  1. La partenza di Quartararo. A detta di tutti i piloti, Fabio Quartararo ha un paio di decimi di vantaggio da amministrare; se parte bene, potrebbe anche tentare la fuga;
  2. Suzuki davanti. Alex Rins parte dalla prima fila per la terza volta in MotoGP: ha l’occasione per sfruttare al meglio le qualità della moto in gara. E anche Mir può fare una bella rimonta dalla terza fila;
  3. Bagnaia/Vinales: quale stato d’animo? I due piloti penalizzati hanno anche un ottimo passo. Come affronteranno la gara, con quale attitudine? Hanno la possibilità di rimontare, ma devono ovviamente partire bene e non farsi prendere dall’ansia di “vendicarsi” di quella che ritengono una giustizia;
  4. Marquez. Che gara farà Marc Marquez? Stando a quanto è successo oggi e credendo alle sue parole - non c’è motivo per non farlo - domani Marc potrebbe addirittura far fatica a finire il GP. Ma secondo il dottor Costa, Marc potrebbe anche trovare in gara quella adrenalina per guidare sopra i problemi fisici;
  5. Zarco in forma. Nonostante la caduta nelle Q2, Johann ha conquistato un’altra volta la prima fila, anche se per la penalizzazione di Bagnaia; è in forma, può fare molto bene.

Il passo gara nelle FP4 (in collaborazione con Antonio Lopez). Media 7 migliori giri

  1. Quartararo 1’39”858; 2. Morbidelli 1’40”332; 3. Vinales 1’40”342; 4. Oliveira 1’40”366; 5. Miller 1’40”446; 6. A.Espargaro 1’40”482; 7. M.Marquez 1’40”487; 8. Bagnaia 1’40”560; 9. Mir 1’40”582; 10. Zarco 1’40”593; 1 Rins 1’40”681.

Pecco Bagnaia poteva vedere le bandiere gialle?

No. C’è una immagine video, tra l’altro postata dalla stessa Dorna sui canali social, nella quale si vede chiaramente come la bandiera gialla sventoli a destra e Bagnaia guardi a sinistra, dalla parte della piega. In quel momento non la poteva sicuramente vedere.

Quindi è stato sbagliato togliergli il giro?

Dal punto di vista regolamentare no, anche perché se l’avesse vista, avrebbe comunque rallentato e non avrebbe quindi fatto 1’38”494, tempo della ipotetica pole. Se però avesse saputo della penalizzazione, Bagnaia avrebbe avuto la possibilità di fare un altro giro, di riprovarci: quel tempo non l’avrebbe sicuramente fatto, ma avrebbe fatto molto meglio dell’11esima posizione.

E Vinales: è stata giusta la sua penalizzazione?

Da quest’anno ci sono dei sensori all’esterno del cordolo che rilevano se una gomma finisce sul verde e, a differenza del passato, basta toccare il verde anche con un millimetro di gomma per vedersi cancellato il giro. Quindi non ci dovrebbero essere dubbi. Il team manager Maio Meregalli, però, ha detto che in quella curva non c’è un sensore per il drenaggio dell’acqua e il giro è stato tolto in base a una immagine da dietro (che non si è vista in tv) a disposizione dello Steward Panel. Secondo Meregalli, anche da quella immagine non è così chiaro che Vinales abbia messo le ruote sul verde. Difficile quindi rispondere, ma anche in questo caso la regola è chiara: basta un millimetro per subire la penalizzazione.

Mir ha detto che in Moto3 Marquez sarebbe stato penalizzato: ha ragione?

E’ vero che Marc ha fatto molta “melina”, ha rallentato in tutti i modi per far passare Mir e poi seguirlo. Joan ha quindi ragione a lamentarsi, però una penalizzazione sarebbe stata eccessiva.

Perché dopo la caduta di Martin ci sono voluti quasi due minuti per esporre la bandiera rossa?

Questo è sinceramente incomprensibile: la situazione era chiaramente critica, andava esposta subito la bandiera rossa.

Martin dovrà essere operato?

Sì: alla base del primo metacarpo della mano destra e al malleolo del piede destro.

Nakagami sarà in pista dopo che non ha effettuato le qualifiche?

Deciderà domani mattina in base a come si sentirà.

Si può ipotizzare una rimonta di Valentino Rossi dalla 17esima posizione?

No: lo stesso Valentino ha detto di non avere il passo. E i numeri, purtroppo, lo confermano.

Tre frasi delle qualifiche

  1. Quartararo. “Per me la pole è di Bagnaia: neanche sognando avrei fatto un tempo come il suo…”.
  2. Bagnaia: “In qualifica si fanno 4 giri tirati: considerando che me ne hanno tolti due, avrei fatto meglio a stare nei box”.
  3. Mir: “Sappiamo che a Marquez piace fare così. In Moto3, se fai come ha fatto lui, ti penalizzano, in MotoGP, evidentemente, no…”.

Pronostico

Manuel Pecino: 1. Quartararo 2. Rins 3. Zarco

Paolo Ianieri: 1. Zarco 2. Quartararo 3. Morbidelli

Zam: 1. Quartararo 2. Zarco 3. Morbidelli

  • Katana05, Novellara (RE)

    Le prove di ieri della F1 mettono in evidenza che le zone verdi sono assurde non solo per le moto, ma anche per le auto: se allarghi la pista i piloti la useranno tutta e le penalizzazioni fioccano, falsando prove e gare. Ridateci le vie di fuga con la ghiaia, dove quando vai fuori sei fuori. Punto e basta.
  • Sberla1, Genova (GE)

    Dorna molto attenta e precisa con Bagnaia e Vinales si dimostra invece al solito distratta sulla conduzione di Marquez.
Inserisci il tuo commento