MotoGP 2022. GP di Aragon. Nell'incidente tuta aperta per Fabio Quartararo. Alpinestars: "La stiamo analizzando"

MotoGP 2022. GP di Aragon. Nell'incidente tuta aperta per Fabio Quartararo. Alpinestars: "La stiamo analizzando"
Il pilota francese ha riportato diverse ustioni sul torace. Abbiamo contattato l'azienda italiana che produce la tuta per capirne di più
20 settembre 2022

Per la quarta volta in poco più di un anno abbiamo assistito a una cerniera di una tuta di un pilota di MotoGP che si è aperta quando doveva invece rimanere chiusa.

Due di queste quattro volte è successo a Fabio Quartararo (al Montmelò nel 2021 e domenica scorsa ad Aragon)una a Jorge Martin e una ad Aleix Espargaro (dopo la violenta caduta a Silverstone aveva la tuta aperta). 

Le tute di Quartararo e Martin sono di Alpinestars quella di Espargaro di Ixon.

L'anno scorso dopo l'episodio in Catalunya (con penalizzazione per il pilota) l'azienda italiana aveva messo a punto una nuova cerniera, che avrebbe dovuto scongiurare altri casi simili.

Nei precedenti episodi la tuta si era aperta durante la gara mentre questa volta sembra si sia aperta nel corso della caduta del francese, avvenuta nel primo giro del Gp, quando ha tamponato la Honda di Marc Marquez.

Quartararo nell'incidente  (piuttosto drammatico a vedersi: qui la spiegazione che ne ha dato Marc Marquez e il VIDEO), si è procurato delle bruciature sul petto. 

Ci sono dei fermo immagine (come quello che vedete nella foto qui sotto) in cui pare di vedere che la tuta sia aperta. 

Un fermo immagine dell'incidente con la tuta del pilota che pare aperta
Un fermo immagine dell'incidente con la tuta del pilota che pare aperta

Le parole di Alpinestars

Uno spettatore durante la diretta di domenica di Zam con Loris Reggiani ha chiesto: "Quartararo con il sottotuta si sarebbe risparmiato le abrasioni?", una domanda molto interessante a cui noi però non possiamo rispondere.

È probabilmente vero che il francese oltre a indossare il paracostole (obbligatorio) non indossa nessuna maglia tecnica sotto la tuta.

Moto.it ha contattato Alpinestars. L'azienda ha spiegato: "Al momento possiamo dire che la tuta è arrivata oggi in sede ed è stata trasferita presso il nostro laboratorio per un’analisi approfondita, dopo la quale potremo fornire maggiori infomazioni".

Non resta che attendere, è una questione di sicurezza dei piloti. 

 

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...