MotoGP 2022. GP del Regno Unito a Silverstone, Pecco Bagnaia: "Zarco ha il passo migliore, a me mancano due decimi”

MotoGP 2022. GP del Regno Unito a Silverstone, Pecco Bagnaia: "Zarco ha il passo migliore, a me mancano due decimi”
Giovanni Zamagni
Il pilota della Ducati sperava di essere un po’ più avanti e, soprattutto, un po’ più a posto: “Come nel 2021 ci manca grip al posteriore, dopo ieri pensavo di poter fare meglio. Ho comunque fatto uno dei miei migliori giri di sempre in qualifica: significa che non siamo messi così male. Quartararo ha un ritmo più veloce del mio, Espargaro correrà al di là del dolore”
6 agosto 2022

Silverstone - In sintesi: Pecco Bagnaia non è soddisfatto, ma nemmeno troppo avvilito.

“Ho fatto uno dei miei giri migliori di sempre, ma non è bastato, tutti vanno velocissimi. La realtà è che non mi sento così bene con la moto, per pensare di vincere mi mancano un paio di decimi al giro. È anche vero, però, che nelle FP4 ho fatto un lavoro totalmente differente dagli altri, quindi è difficile capire il nostro vero potenziale”

Che problemi hai?

“Mi manca grip al posteriore”

Sei sorpreso?

“Un po’ sì, anche se, per la verità, nel 2021 avevamo più o meno gli stessi problemi. Quest’anno, però, eravamo partiti meglio il venerdì, speravo di essere un po’ più avanti. Credo però che siamo sulla strada giusta”

La Ducati di Zarco vola: è un bene o un male?

“È un bene, perché posso vedere dove perdo rispetto a lui. Sta andando fortissimo, lui non ha problemi al posteriore”

Voi tre che vi giocate il mondiale siete tutti in seconda fila, ma tutti e tre avete dei problemi: Quartararo deve scontare un long lap penalty; tu non sei completamente a posto; Aleix Espargaro è messo male fisicamente. Cambia qualcosa per la gara?

“Loro due hanno un vantaggio in termini di passo gara, specie Fabio, ma anche Aleix è stato molto efficace nelle FP3. Non credo che il LLP disturberà la gara di Quartararo: si perde 0”7-0”8, un tempo che può tranquillamente recuperare. È vero che io non sono a posto, ma c’è ancora domani da sfruttare e non credo che qui qualcuno possa scappare”

Espargaro non è sicuro di correre, bisogna aspettare domani mattina per capire come sta.

“Io credo che alla fine correrà: oggi, nonostante la caduta, è riuscito a fare 1’57”9. Io a Portimao ho corso con una spalla infortunata e aver saltato le qualifiche: noi piloti siamo fatti così”

Chi ha il passo migliore?

“Zarco: è stato molto costante con la dura , ha fatto un bel lavoro. Anche Vinales è andato molto forte, mentre Miller mi sembra più sul mio livello. Diciamo però che i primi sei piloti possono stare davanti”

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...