MotoGP 2022. GP del Portogallo, nel warm up Fabio Quartararo è il più veloce davanti a Jack Miller e Marc Marquez

MotoGP 2022. GP del Portogallo, nel warm up Fabio Quartararo è il più veloce davanti a Jack Miller e Marc Marquez
Giovanni Zamagni
Andrea Dovizioso, nono, è il migliore degli italiani, con Pecco Bagnaia 12esimo, Enea Bastianini 13esimo, Franco Morbidelli 16esimo, Luca Marini 18esimo, Marco Bezzecchi 20esimo, Fabio Di Giannantonio 22esimo, Lorenzo Savadori 23esimo. Cielo nuvoloso, pista asciutta
24 aprile 2022

Portimao - Finalmente non piove a Portimao, anche se ci sono ancora parecchie nuvole. Grande attenzione per Pecco Bagnaia, tornato in moto dopo l’infortunio di ieri alla spalla destra.

Il responso non è così negativo: Pecco ha chiuso al 12esimo posto, ma secondo Davide Tardozzi il dolore c’è, eccome. Pecco nel warm up non ha preso antidolorifici, lo farà per la gara, ma è chiaro che la sua prestazione è fortemente compromessa, anche considerando che partirà dall’ultima posizione.

Grande attenzione anche per Enea Bastianini, che ieri ha picchiato violentemente il polso destro: Carletto Pernat ha spiegato che il suo pilota sente dolore, la mano è un po’ indolenzita. Anche per Enea, 13esimo nel warm up, si prospetta un GP di sofferenza.

Quartararo che passo, attenzione a Marquez

Quasi tutti i piloti hanno usato la soffice all’anteriore e la media al posteriore, ma in gara si userà la media anteriore, così come ha fatto Marc Marquez durante il warm up. Ecco, considerando questo aspetto, il suo terzo posto finale è molto significativo: Marc se la può giocare.

Così come Fabio Quartararo, nettamente il più costante in questa sessione: ha chiuso con il primo tempo ed è stato quello che ha fatto più giri veloci di tutti. Sembra molto a posto: se scatterà bene, potrà puntare al successo.

Molto efficace anche Jack Miller, secondo a 0”058, quarto Aleix Espargaro, che ha però girato con una coppia di soffici, difficilmente utilizzabili in gara; stessa scelta per Maverick Vinales, buon sesto, davanti a Joan Mir, che è stato meno brillante delle aspettative.

Nei dieci Andrea Dovizioso, a 0”573 da Quartararo: un piccolo passo in avanti per il pilota della Yamaha.

Da Automoto.it

Caricamento commenti...