MotoGP 2022. GP d'Italia al Mugello, Marco Bezzecchi: "Lottare per il podio sarebbe un sogno"

MotoGP 2022. GP d'Italia al Mugello, Marco Bezzecchi: "Lottare per il podio sarebbe un sogno"
  • di René Pierotti
Il rookie Ducati, secondo in qualifica, è felice per le due giornate ma anche realista: "Non ho il passo dei migliori, cioè Bagnaia, Aleix Espargaro e Bastianini, ma non sono messo male. Voglio stare vicino a loro e imparare"
  • di René Pierotti
28 maggio 2022

Scarperia - Secondo posto in griglia per il rookie Marco Bezzecchi, risultato ottimo che conferma il buon adattamento del pilota romagnolo alla classe regina. Tuttavia Bezzecchi è consapevole che il passo gara non è da podio e che domani sarà importante fare una gara consistente, cercando di strappare la miglior posizione possibile.

"C'erano condizioni strane in pista, grande adrenalina, sono state giornate positive sia ieri che oggi. Domani so che non ho il passo per vincere o stare sul podio ma voglio stare vicino ai più forti, guardarli, studiarli, imparare. Quelli messi meglio sono Pecco, Aleix ed Enea. Lottare per il podio sarebbe un sogno, ma realisticamente non penso sia possibile".

Ti piacerebbe che Valentino fosse sempre qui?

"Sì mi piacerebbe, ma dopo 27 anni ha anche i suoi impegni! La cerimonia per Vale mi ha messo felicità ma anche un po' di tristezza, vedere il 46 il suo numero ritirato, è finita veramente"

Per domani cosa ti aspetti?

"Sarà dura, speriamo in un meteo normale, che sia o solo asciutto o solo bagnato. I più veloci sono Aleix, Pecco ed Enea. Come passo io giro 47 basso, 46 alto ma in gara di solito si gira un po' più piano quindi saremo in molti attaccati"

Il tuo capotecnico Flamigni ha detto che quest'anno potresti addirittura puntare al podio se non a una vittoria, tu che ne pensi?

"Una vittoria non saprei ma un podio è quello che voglio più di ogni altra cosa e cercherò di lavorare al massimo per ottenerlo"

Che effetto ti fa la notizia della nuova operazione di Marc Marquez?

"Mi dispiace perché non è bello quando un pilota si fa male. Si capiva però che c'era qualcosa che non andava da qualche gara. La caduta di oggi non l'ha aiutato ma era da un po' che faceva fatica. Speriamo che riesca a rimettersi perché è un bravissimo pilota"

Sulla posizione in qualifica...

"Non sapevo in che posizione ero, non sapevo un caxxo, sono passato sul dritto e sul megaschermo ho visto il tempo e non ho capito se era al mio, poi ho rallentato ma ero contento perché avevo fatto un bel tempo, poi al secondo mega schermo ho visto che era secondo e ho pensato 'ahhh impossibile'. Poi ho visto che c'era Diggia primo"

Ultime da MotoGP

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now