GP di Aragon

MotoGP 2021. GP di Aragon. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP

- Quali sono state le chiavi del GP? Marquez doveva essere penalizzato? Quartararo ha avuto problemi di gomme? Quali sono i 3 motivi per ricordare la corsa e quali le 3 frasi del weekend?
MotoGP 2021. GP di Aragon. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP

ALCANIZ - Spunti, domande e considerazioni dopo il GP di Aragon.

Quali sono state le chiavi del GP?

  1. La perfezione di Bagnaia. Non ha sbagliato nulla dalla prima all’ultima curva, è sempre rimasto lucido, non si è fatto condizionare dal doversela giocare con Marquez;
  2. Motore Ducati. Ancora una volta ha fatto la differenza, anche se inferiore al solito perché la Honda spinge forte;
  3. Marquez senza alternative. La perfezione della gara di Pecco ha lasciato Marquez senza alternative: per passare aveva un solo modo, esagerare in staccata: non poteva funzionare;
  4. Inferiorità Suzuki. Mir non ha armi per attaccare: qui la sua moto è stata costantemente la più lenta dalle FP1 fino alla gara;
  5. Idiosincrasia Quartararo/Yamaha/Aragon. Forse è stato rallentato da un problema alla gomma posteriore, ma questa è una pista particolarmente indigesta al pilota francese;
  6. Aprilia sempre lì. Dopo il podio di Silverstone, si sperava anche in qualcosa di più, ma la RS-GP è ormai costantemente davanti.

Giri veloci in gara (tra parentesi il giro in cui è stato realizzato).

Marquez 1’48”139 (6); Bagnaia: 1’48”333 (6); Miller 1’48”349 (3); A.Espargaro 1’48”440 (5); Mir 1’48”492 (5); Martin 1’48”515 (4); Lecuona 1’48”566 (4); Quartararo 1’48”625 (3); Nakagami 1’48”667 (5); Binder 1’48”753 (4).

Sequenza sorpassi e controsorpassi negli ultimi tre giri:

21esimo giro: due; 22esimo giro: due; 23esimo giro: tre.

Marquez nell’ultimo giro è andato sul verde: doveva essere penalizzato?

No, perché è chiaro che non ha tratto nessun vantaggio, anzi ha perso contatto con Bagnaia. E’ chiaro che quel tentativo disperato alla 12, Marquez l’ha fatto sapendo che all’esterno della curva c’era l’asfalto: se ci fosse stata l’erba non lo avrebbe fatto o sarebbe finita con una caduta. Ma questo è un altro discorso.

Quartararo ha avuto problemi di gomme?

Lui si è limitato a dire: “Fin dal primo giro c’era qualcosa che non funzionava al posteriore”. Quindi può essere. Personalmente, sono convinto che qui Quartararo non fosse a posto, anche se molti lo indicavano come uno dei favoriti. Ma nei due giorni di prove, secondo le mie analisi, non ha mai avuto il passo per stare davanti.

Cosa è successo a Jorge Martin?

Il pilota spagnolo ha spiegato di avere avuto problemi alla gamba sinistra. “Non riuscivo a scalare le marce, facevo molta fatica in frenata. E’ stata una questione fisica, non un problema tecnico della moto. Dovrò fare un controllo e capire il problema”.

E a Johann Zarco?

Il francese ha spiegato di non avere fiducia, di non sentire in nessun modo la moto. Johann è stato l’unico a montare la media all’anteriore, ma lui sostiene che non è questo il motivo delle sue difficoltà, perché con la dura proprio non riusciva a guidare. Quindi è stata una questione di messa a punto della moto.

Confronto tra compagni di squadra (tra parentesi in qualifica):

Bagnaia/Miller 9/4 (6/7); Mir/Rins 9/2 (4/8); Marquez/P.Espargaro 7/3 (7/4); Binder/Oliveira 7/6 (6/7); Zarco/Martin 6/3 (4/5).

Confronto 2021/2020 dopo tredici gare

Quartararo 214/125 (+89); Bagnaia 161/42 (+92); Mir 157/162 (-4); Zarco 137/53 (+79); Miller 129/92 (+37); Binder 117/76 (+41); A.Espargaro 96/27 (+69); Vinales 95/121 (-26); Oliveira 87/90 (-3); Rins 68/125 (-57); P.Espargaro 55/106 (-51) Petrucci 37/77 (-40); Rossi 28/58 (-30).

Tre motivi per ricordare il GP

  1. La vittoria di Bagnaia;
  2. Gli ultimi tre giri della MotoGP;
  3. La vittoria di Foggia in Moto3

Tre frasi del GP

  1. Marquez: “Ho cercato di capire i punti deboli di Bagnaia, ma non ne aveva”;
  2. Bagnaia: “La differenza la fa sentirsi al centro di un progetto: sono più felice e sereno”
  3. Mir: “Voglio vincere, così è impossibile”

Io l’avevo detto

Alex Rins (giovedì): “Qui è fondamentale qualificarsi bene”. Qualifiche GP Aragon: Rins 20esimo.

 

- Enea Bastianini: "Posso fare meglio", Vinales fa esperienza

- Fabio Quartararo: "Qualcosa non andava nel posteriore"

- Marc Marquez: "Sono un pilota più normale"

- Pecco Bagnaia: “Sogni da bambino una vittoria così”

- Valentino Rossi: "Contento e fiero di Pecco"

 

Segui il commento delle gare di Aragon con Zam e Gianfranco Guareschi, IN DIRETTA OGGI ALLE 20:45

Rivivi il GP di Aragon 2021 sul nostro LIVE

Rivedi il commento delle qualifiche di Aragon con Zam e Lucio Cecchinello, owner e team manager di LCR Honda

Rivedi il commento delle libere di Aragon con Zam e Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing

"Cara Michelin, adesso devi metterti a posto", l'editoriale di Nico Cereghini

  • sebastian4240, Genova (GE)

    Senza nulla togliere alla vittoria di "Pecco", questo GP dimostra che esiste uno spartiacque chiamato MM. In futuro si parlerà di un tempo in cui si vinceva contro MM fenomeno e di un tempo in cui si vinceva contro un MM umano.
  • corivorivo

    leggevo, giorni addietro, commenti trionfalistici pro bmk...
    (ma, dentro, sorrideva la verità, aspettando...)

    leggevo, giorni addietro, commenti faziosi contro Pecco...
    (ma, dentro, sorrideva la verità, aspettando...)

    leggevo, come sempre, pecore ardite rinnegare la Storia del motociclismo...
    (ma, dentro, sorrideva la verità, aspettando...)

    un grazie a Valentino(che l'ha cresciuto) ed un grazie al Poeta Juan Ramon Jiménez che m'ha ispirato
Inserisci il tuo commento