GP di Aragon

MotoGP 2021. GP di Aragon. Fabio Quartararo: "Qualcosa non andava nel posteriore"

- Il leader del Mondiale: "Dopo il warm up pensavo di lottare per il podio. In gara c’è stato qualcosa di anomalo nel posteriore, è calato tantissimo. Ma non ho mai mollato, ho comunque limitato i danni e questo è sicuramente positivo"
MotoGP 2021. GP di Aragon. Fabio Quartararo: Qualcosa non andava nel posteriore

L'ottavo posto di Fabio Quartararo nel GP di Alcaniz è il peggior risultato stagionale per il pilota francese, GP di Jerez a parte (ma là ci fu il problema al braccio...).

“Dopo il warm up pensavo di poter lottare per il podio, avevo un ottimo feeling con la moto, ma in gara c’è stato qualcosa di anomalo nel posteriore, è calata tantissimo. Ma non ho mai mollato, ho comunque limitato i danni e questo è sicuramente positivo.

Non è stato un disastro: ho sentito che oggi c’era qualcosa di sbagliato, di differente, già dal primo giro c’era un problema. Bisogna capire il motivo, ma credo sia un episodio.

Sembra quello che è successo anche ad altri piloti in altre gare. Non voglio dire che è colpa della gomma, ma oggi il feeling era che non avevo trazione, non avevo feeling. Non so cosa sia successo, so solo che non potevo spingere, non potevo passare. Ma ripeto, non è stato un disastro".

Alcaniz. Fabio Quartararo (Yamaha)
Alcaniz. Fabio Quartararo (Yamaha)

 

"Abbiamo sempre incrementato il nostro vantaggio in classifica dal Sachsenring a qui: può capitare di perdere punti. Ecco perché dico che non è stato un disastro, bisogna capire cosa è successo oggi. Oggi ho dato tutto quello che potevo, non ho mai mollato pensando al campionato. Questo è un aspetto positivo.

Bello avere tanti tifosi, ogni gara c’è sempre più gente che mi supporta, questa è una bella sensazione”.

 

- Marc Marquez: "Sono un pilota più normale"

- Pecco Bagnaia: “Sogni da bambino una vittoria così”

- Valentino Rossi: "Contento e fiero di Pecco"

 

Segui il commento delle gare di Aragon con Zam e Gianfranco Guareschi, IN DIRETTA OGGI ALLE 20:45

Rivivi il GP di Aragon 2021 sul nostro LIVE

Rivedi il commento delle qualifiche di Aragon con Zam e Lucio Cecchinello, owner e team manager di LCR Honda

Rivedi il commento delle libere di Aragon con Zam e Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing

"Cara Michelin, adesso devi metterti a posto", l'editoriale di Nico Cereghini

  • vitoviviani, Cascina (PI)

    La pressione a cui avete gonfiato la gomma, ecco cosa non andava. Subito ad incolpare Michelin.
  • ThinLine

    Ma guarda un pò... Ora in francesino, dice che qualcosa non quadrava al posteriore!

    Vediamo i tempi:

    Quartararo ha fatto il suo best lap al 2° giro in 1.48,625 e non è mai stato in testa (è importante per le prestazioni Yamaha). Poi ha girato regolarmente sull'1.49.xx alto.

    E'sempre stato a battagliare, perdendo posizioni, recuperandole, EPPURE SOLO AL 22° GIRO HA FATTO IL SUO PEGGIOR GIRO IN 1.50.3 in evidente battaglia per il posto, poi è ritornato a girare sull'1.49.xx alto (23° ed ultimo giro).

    Quindi ricapitolando: miglior giro (al secondo passaggio) in 1.48,625, poi ha fatto 17 giri in 1.49,xx, poi poi ha fatto UN SOLO GIRO (il 22°) IN 1.50,298 ED AL SUCCESSIVO HA FATTO NUOVAMENTE 1.49,9...

    Quindi di cosa stiamo parlando? Del niente ovviamente...

    A parte gli ovvi primissimi giri a gomma nuova, Quartararo ha girato con costanza tutta la gara. Hanno girato tutti in quel modo, è il normale calo delle schifezze toroidali francesi.

    O forse Quartararo ha scoperto solo ieri che girare da solo (con la Yamaha) è una cosa, e girare nella bagarre è un'altra? Sinceramente mi vien da sorridere...

    A chi posta fantasie a proposito delle gomme di Quartararo, consiglio di andare a leggersi i tempi di Bagnaia nel GP di Silverstone, dove ha girato in 2.00,8 al 4° giro (best lap), ma ha fatto tanti giri in 2.03 alto, con peggior tempo in 2.03,911!!! E le prestazioni del povero Pecco sono stato COSTANTEMENTE IN CALO. Quella si che era una gomma fallata! E di brutto pure!

    La capite ora la differenza? Io almeno lo dico esplicitamente, che non guardo le corse da 2 anni... Quì c'è chi le corse le guarda meno di me, ma cerca di girare la frittata per "scusare" una scarsa prestazione sia di Quartararo, che di Yamaha.



    Fortuna che i risultati sono scritti, e non si possono cambiare! Basta leggerli... Cosa che quì, nessuno sembra fare.
Inserisci il tuo commento