Zam a tutto gas. Romano Fenati: da "uomo nero" a esempio da seguire [PODCAST]

Zam a tutto gas. Romano Fenati: da "uomo nero" a esempio da seguire [PODCAST]
Giovanni Zamagni
Sei Case ai primi sei posti al traguardo a Silverstone, l’Aprilia per la prima volta sul podio in MotoGP
12 settembre 2021

Oggi parliamo di Romano Fenati: io sono lo Zam, questo è il 33esimo episodio di #atuttogas il podcast domenicale di Moto.it.

25 anni di Ascoli Piceno, Romano ha debuttato nel motomondiale nel 2012, a 16 anni. E lo ha fatto in modo pazzesco: secondo in Qatar, primo in Spagna, sesto in classifica generale alla fine del campionato.

Fenati sembrava destinato a conquistare velocemente il campionato, ma così non è stato: secondo nel mondiale 2017, poi il passaggio in Moto2 nel 2018, quindi il ritorno in Moto3 nella stagione successiva.

A oggi, il pilota di Max Biaggi ha ottenuto 13 vittorie e 29 podi, passando per una serie di vicissitudini difficili da gestire, fino all’episodio di Misano 2018, un fallo di reazione a una serie di provocazioni più che fastidiose. A Misano, Romano ha toccato il fondo, è diventato l’uomo nero del motomondiale: avrebbe potuto essere distrutto da una situazione pesantissima. Invece, è stato bravissimo a rialzarsi e oggi è giusto indicare Fenati come un esempio tra i piloti della Moto3: mai una scorrettezza, mai un sorpasso pericoloso per gli avversari, mai un’azione di fastidio nei confronti degli altri. Bravo Romano. Ma quanto è stata dura? Ce lo spiega lui stesso, è Romano Fenati l’ospite di oggi di #atuttogas.

Un’altra puntata di #atuttogas tutta da ascoltare, anche sulle principali piattaforme podcast

Da Automoto.it

Caricamento commenti...