GP d'Austria

MotoGP 2021. GP d'Austria al Red Bull Ring. Trionfo di Brad Binder

- Successo del sudafricano della Ktm con le slick sul bagnato, davanti a Pecco Bagnaia e Jorge Martin. Quarto Joan Mir, quinto Luca Marini con le slick, settimo Fabio Quartararo, davanti a Valentino Rossi. 12esimo Danilo Petrucci, ritirato Enea Bastianini
MotoGP 2021. GP d'Austria al Red Bull Ring. Trionfo di Brad Binder

ZELTWEG - Si parte con la minaccia di pioggia, che comincia a cadere con un po’ di insistenza attorno al 21esimo giro quando davanti a tutti c’è Pecco Bagnaia, con Marc Marquez e Fabio Quartararo racchiusi in 0”373.

Al 22esimo giro piove un po’ di più, Marquez passa, qualche pilota, come Jack Miller e Alex Rins, che non hanno nulla da perdere, anticipano il cambio moto.

Piove più forte, si va avanti con Marquez primo, Quartararo secondo, Martin terzo, Bagnaia quarto fino al 26esimo giro, quando tutti i protagonisti rientrano ai box. Rimangono in pista i piloti che non hanno nulla da perdere, tra cui Brad Binder, Aleix Espargaro, Valentino Rossi, Luca Marini, Iker Lecuona e altri.

Alla fine mancano tre giri, comincia a piovere fortissimo, succede di tutto: Marquez perde il controllo e cade al 27esimo giro, Binder fa traversi da paura con le slick sul bagnato, controlla la sua Ktm in un modo incredibile. Chi è dietro di lui con le slick rallenta in maniera evidente, fino ad andare a passo d’uomo come un motorista con la pioggia su un passo di montagna. Chi ha le rain recupera, ma non su Binder che ottiene un successo d’altri tempi, per certi versi leggendario.

Applausi: guidare una MotoGP sul bagnato con le slick è qualcosa di spaventoso. Alla fine, prende tre secondi di penalità per essere andato più volte sul verde, ma trionfa comunque con 9”991 di vantaggio.

Bagnaia secondo

Nell’ultimo giro, i piloti con le rain passano i più lenti con le slick, si finisce con Pecco Bagnaia secondo, Jorge Martin terzo, Joan Mir quarto, Luca Marini quinto, Iker Lecuona sesto, Fabio Quartararo settimo e Valentino Rossi ottavo.

Bagnaia, ancora una volta, vede sfumare la possibilità di vincere, ma il secondo posto è comunque più che buono e gli consente di essere secondo anche nel mondiale, a 47 punti da Quartararo, bravissimo a limitare i danni, dopo essere stato grande protagonista sull'asciutto.

Mir ha gli stessi punti di Bagnaia, ha chiuso quarto, risultato che, forse, avrebbe potuto ottenere anche sull’asciutto.

Fuori gara Johann Zarco, caduto al 18esimo giro alla curva 9, esattamente come aveva fatto nel warm up.

Gara pazzesca

E’ stata una gara pazzesca, dal finale incredibile. Fino a che non è piovuto, cosa aveva detto il GP?

Sicuramente che Quartararo è un pilota fortissimo; che Marquez, anche sull’asciutto, sta tornando competitivo; che Bagnaia se la può giocare con chiunque, ma deve fare un passo in avanti per arrivare al successo; che Martin si conferma fortissimo; che Mir è il principale rivale al titolo di Quartararo. Sempre ammesso che ne abbia uno.

GP d'Austria 2021 - La classifica della gara

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 178.0 40'46.928
2 20 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 177.1 +9.991
3 16 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 177.0 +11.570
4 13 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 176.9 +12.623
5 11 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 176.8 +14.831
6 10 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 176.7 +14.952
7 9 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 176.6 +16.650
8 8 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 176.6 +17.150
9 7 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 176.6 +17.692
10 6 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 176.5 +18.270
11 5 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 176.0 +25.144
12 4 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 176.0 +25.193
13 3 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 176.0 +25.603
14 2 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 175.6 +30.642
15 1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 175.3 +35.459
16   44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 174.9 +40.384
17   35 Cal CRUTCHLOW GBR Petronas Yamaha SRT Yamaha 174.1 +52.950
Not Classified
    88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 182.1 6 Laps
    5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 167.0 10 Laps
    23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 172.4 22 Laps

 

Segui il commento delle gare di Zeltweg con Zam e Lorenzo Savadori IN DIRETTA OGGI ALLE 20:30

Rivivi il GP d'Austria 2021 sul nostro LIVE

Rivedi il commento delle qualifiche di Zeltweg con Zam e Roberto Locatelli

Rivedi il commento delle libere di Zeltweg con Zam e Daniele Romagnoli, capotecnico di Jorge Martin

"Pedrosa e Savadori, basta! Rischio inaccettabile", l'editoriale di Nico Cereghini

  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    La gara non l'ho vista perché avevo di meglio da fare(ferragosto), ma sentire di uno che guida con le.slick mentre piove forte e vince mentre gli altri tirano i remi in barca, significa solo che costui ha due palle come due rocce!
    E mi spiace non averla vista la gara....
    Applausi a binder , ha dimostrato un manico assurdo, tanto di inchino.
  • vitoviviani, Cascina (PI)

    A chi dice che è stata una bella gara, e divertente, rispondo che è stata abbastanza noiosa e falsata dalle gocce di pioggia che cadevano a sprazzi e che non consentivano a Bagnaia, o a chi ne avesse, di prendere un po' di margine; in più è stata completamente stravolta negli ultimi giri, privandoci di un possibile, spettacolare finale al cardiopalma tra un fenomenale Marquez e Pecco: a mio modo di vedere, il 93 ne aveva un pelo di più, ma sarebbe stato tutto da vedere.
    Sempre su Marquez, staccate ed inserimenti veramente da paura, che solo lui riesce a fare: se trova una condizione fisica non dico ottimale, ma almeno decente e costante, questo fa vedere a tutti, come sempre, come si guida una moto.

    Quanto mi piace Martin! Già dalla Moto3 e poi in Moto2, si vedeva quanto questo ragazzo fosse contento e felice di fare il pilota: ha sempre parole buone di stima e complimenti per tutti i suoi colleghi, ha un carattere veramente solare, e si complimenta con gli altri in maniera schietta e sincera: mi dà l'idea proprio di una bella persona, al di là del fatto che è anche un signor pilota.
Inserisci il tuo commento