GP del Giappone

Moto2 e Moto3. Bis di Luca Marini, Lorenzo Dalla Porta quasi Mondiale

- L'italiano della Leopard Racing torna alla vittoria mentre Canet e Arbolino cadono. Con 47 punti di vantaggio Lorenzo ha il titolo della Moto3 in pugno. Marini ottiene con autorevolezza la seconda vittoria di fila in Moto2 e il Mondiale resta aperto
Moto2 e Moto3. Bis di Luca Marini, Lorenzo Dalla Porta quasi Mondiale

Il buongiorno non si è visto dal mattino per Lorenzo Dalla Porta, che ha saltato il warm-up ma vinto il GP del Giappone della Moto3.

E' un successo che vale doppio, con i rivali nella corsa al titolo, Aron Canet e Tony Arbolino, a zero punti. Il 22enne di Prato non vinceva una corsa dallo scorso luglio, in Germania.

Grazie a una serie di piazzamenti e di gare condotte con grande intelligenza, Dalla Porta può laurearsi già campione a Phillip Island, settimana prossima.

Dopo il secondo centro stagionale il suo vantaggio nei confronti di Canet è infatti salito a 47 punti.

Questa mattina Dalla Porta non aveva disputato il warm-up per un problema tecnico. Nelle prime fasi di gara infatti il pilota della Leopard Racing (da oggi squadra campione del mondo 2019) è sembrato guardingo, a differenza di Canet, che, partito 8°, recuperava posizioni con decisione e staccate al limite. Lorenzo ha compiuto la sua rimonta dalla 6^ casella in Griglia con manovre più accorte, senza commettere mai errori. La strategia vincente.

Canet, causa anche una moto più lenta in rettilineo, ha esagerato alla curva 9. A sette giri dal termine scivolava salvo poi ripartire in 21^ posizione. Amarezza sul volto di Max Biaggi, che pochi istanti prima della caduta era stato ripreso dalle telecamere soddisfatto per l'aggressività messa in pista dal suo pilota. Dopo 2 giri lo spagnolo ha dovuto fare ritorno ai box con la moto danneggiata per il ritiro definitivo.

Stessa sorte è toccata a Tony Arbolino, che ha fatto tutto da solo vanificando una rimonta iniziata dalla 27^ posizione. Al nono giro ha perso l'anteriore ed è finito nella sabbia, dalla quale è stato portato via in barella per un dolore alla gamba. Con 68 punti di svantaggio 'Arbo' è ora praticamente fuori dai giochi, quando mancano solo 3 GP al termine del campionato (Australia, Malesia e Valencia).

Il podio di Motegi è stato completato da Albert Arenas e Celestino Vietti, che all'ultimo giro si è reso autore della manovra più spettacolare della corsa: alla 'esse' finale, ha sorpreso Tatsuki Suzuki, che aveva condotto indisturbato la corsa fino all'8 giro di fronte al proprio pubblico.

Moto3 - La classifica della gara

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing Honda 145.5 39'34.866
2 20 75 Albert ARENAS SPA Gaviota Angel Nieto Team KTM 145.5 +0.094
3 16 13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 145.5 +0.198
4 13 24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda 145.5 +0.289
5 11 11 Sergio GARCIA SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 145.5 +0.437
6 10 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing Honda 145.3 +3.648
7 9 5 Jaume MASIA SPA Mugen Race KTM 145.1 +7.225
8 8 42 Marcos RAMIREZ SPA Leopard Racing Honda 145.1 +7.382
9 7 21 Alonso LOPEZ SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 145.0 +8.172
10 6 16 Andrea MIGNO ITA Mugen Race KTM 144.8 +12.054
11 5 76 Makar YURCHENKO KAZ BOE Skull Rider Mugen Race KTM 144.8 +12.296
12 4 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 144.7 +13.295
13 3 71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing Honda 144.7 +13.308
14 2 79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia Honda 144.7 +13.333
15 1 6 Ryusei YAMANAKA JPN Estrella Galicia 0,0 Honda 144.7 +13.362
16   82 Stefano NEPA ITA Reale Avintia Arizona 77 KTM 144.7 +13.380
17   27 Kaito TOBA JPN Honda Team Asia Honda 144.7 +13.487
18   61 Can ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 144.7 +13.940
19   25 Raul FERNANDEZ SPA Gaviota Angel Nieto Team KTM 144.6 +14.648
20   22 Kazuki MASAKI JPN BOE Skull Rider Mugen Race KTM 144.1 +22.886
21   54 Riccardo ROSSI ITA Kömmerling Gresini Moto3 Honda 144.1 +22.907
22   12 Filip SALAC CZE Redox PruestelGP KTM 144.1 +23.416
23   7 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 143.5 +32.728
24   69 Tom BOOTH-AMOS GBR CIP Green Power KTM 111.2 4 Giri
Non classificato
    55 Romano FENATI ITA VNE Snipers Honda 144.5 5 Giri
    44 Aron CANET SPA Sterilgarda Max Racing Team KTM 144.0 6 Giri
    14 Tony ARBOLINO ITA VNE Snipers Honda 144.8 11 Giri
    40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 137.9 13 Giri
Primo giro non terminato
    84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM   0 Giro
    19 Gabriel RODRIGO ARG Kömmerling Gresini Moto3 Honda   0 Giro

 

 

In Moto2 è ancora vittoria 'azzurra'. Luca Marini, scattato dalla pole position, ha controllato prima la corsa e poi il tentativo di fuga di Thomas Luthi. Vano tentativo, perché al penultimo giro Luca si è ripreso la prima posizione ai danni del pilota svizzero, conservandola sino alla bandiera a scacchi.

Si tratta della seconda vittoria stagionale consecutiva per Marini, la terza della sua carriera.

Sul podio della classe di mezzo poteva sventolare anche un altro tricolore: dove pochi istanti prima il 22enne dello SKY Racing Team VR46 conquistava la testa della corsa, Lorenzo Baldassarri perdeva la terza posizione a vantaggio di Jorge Martin, il campione della Moto3 2018 al primo podio in Moto2.

Per quanto riguarda la classifica del campionato Alex Marquez, solo 6° dopo aver lottato con gli avversari e con la propria moto in uscita dalle curve, vede ridursi il proprio vantaggio nei confronti di Luthi a 36 punti.

Alex ha perso qualche punto anche rispetto a Jorge Navarro, 5° al traguardo e ora a meno 42. Grazie a un sorpasso molto duro, Marquez è invece riuscito a tenersi alle proprie spalle Augusto Fernandez, 8°, passato all'ultimo giro anche da Enea Bastianini e lontano 48 punti dalla vetta.

La Moto2, dopo la trasferta giapponese, diventa la categoria più incerta del Motomondiale 2019, che tornerà in azione settimana prossima per il GP d'Australia (25-27 ottobre 2019).

Moto2 - La classifica della gara

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 10 Luca MARINI ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 154.7 40'57.279
2 20 12 Thomas LUTHI SWI Dynavolt Intact GP Kalex 154.7 +0.560
3 16 88 Jorge MARTIN SPA Red Bull KTM Ajo KTM 154.5 +3.593
4 13 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA FLEXBOX HP 40 Kalex 154.4 +3.999
5 11 9 Jorge NAVARRO SPA Beta Tools Speed Up Speed Up 154.4 +5.236
6 10 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 154.2 +7.345
7 9 33 Enea BASTIANINI ITA Italtrans Racing Team Kalex 154.2 +8.115
8 8 40 Augusto FERNANDEZ SPA FLEXBOX HP 40 Kalex 154.0 +10.460
9 7 23 Marcel SCHROTTER GER Dynavolt Intact GP Kalex 154.0 +10.711
10 6 62 Stefano MANZI ITA MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 153.9 +12.445
11 5 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Beta Tools Speed Up Speed Up 153.9 +12.572
12 4 41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 153.8 +14.864
13 3 35 Somkiat CHANTRA THA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 153.8 +15.008
14 2 77 Dominique AEGERTER SWI MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 153.7 +15.778
15 1 5 Andrea LOCATELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 153.2 +23.595
16   64 Bo BENDSNEYDER NED NTS RW Racing GP NTS 153.0 +27.307
17   96 Jake DIXON GBR Gaviota Angel Nieto Team KTM 152.8 +30.304
18   16 Joe ROBERTS USA monday.com American Racing KTM 152.6 +33.806
19   2 Jesko RAFFIN SWI NTS RW Racing GP NTS 152.4 +36.962
20   65 Philipp OETTL GER Red Bull KTM Tech 3 KTM 152.0 +43.682
21   20 Dimas EKKY PRATAMA INA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 151.9 +45.143
22   47 Adam NORRODIN MAL Petronas Sprinta Racing Kalex 151.0 +59.459
23   18 Xavi CARDELUS AND Gaviota Angel Nieto Team KTM 150.1 +1'14.661
Non classificato
    54 Mattia PASINI ITA Tasca Racing Scuderia Moto2 Kalex 152.8 5 Giri
    72 Marco BEZZECCHI ITA Red Bull KTM Tech 3 KTM 153.5 10 Giri
    87 Remy GARDNER AUS ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 152.5 14 Giri
    27 Iker LECUONA SPA monday.com American Racing KTM 151.7 18 Giri
    97 Xavi VIERGE SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 151.4 18 Giri
    22 Sam LOWES GBR Federal Oil Gresini Moto2 Kalex 148.1 20 Giri
    11 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 141.0 21 Giri
    3 Lukas TULOVIC GER Kiefer Racing KTM 105.4 21 Giri
Primo giro non terminato
    45 Tetsuta NAGASHIMA JPN ONEXOX TKKR SAG Team Kalex   0 Giro
  • Luiginogasss, Castelfranco di Sotto (PI)

    Sispero fortemente anche io farebbe bene a tuttalazona Firenze-Prato perché ultimamente c è stato un.grosso calo in.tutta la Toscana x le moto stradali in.genere
  • DrManetta, Cecina (LI)

    Bellissima gara di Dalla Porta. Cercare la vittoria a tutti i costi non sbagliando nulla in gara, consapevole che i due rivali ormai non erano più della partita è un gesto di grade forza caratteriale. Il titolo lo merita tutto. Incrociamo le dita!

    Grande gara anche per Marini. Sembra aver trovato il bandolo della guida di questa tricilindrica. Ed è stato anche molto furbo tatticamente. Il prossimo anno potrebbe essere un vero protagonista.
Inserisci il tuo commento