GP di Aragón 2019. A Brad Binder la Moto2, Arón Canet riapre la Moto3

GP di Aragón 2019. A Brad Binder la Moto2, Arón Canet riapre la Moto3
Francesco Bagini
Il sudafricano domina la Moto2 regolando Navarro, 2°, e Marquez 3°. 22° Fernández, caduto al primo giro. In Moto3 lo spagnolo trionfa su Ogura, 2°, e Foggia 3°. Solo 11° Dalla Porta, in testa alla classifica iridata per 2 punti
22 settembre 2019

Non ci sono mezze misure nel GP di Aragón 2019 della Moto3. Da una parte fervono i festeggiamenti di Arón Canet, che sulla pista di casa, davanti al proprio fan club, ha alzato al cielo la bandiera della Spagna. Una pronta rivincita dopo lo zero raccolto a Misano, nell'unico GP dove il pilota del team di Max Biaggi non ha conquistato punti in questa stagione.

Ad Alcañiz  sventola anche la bandiera del Giappone, nella quale si è avvolto a fine gara Ai Ogura: il giapponese ha passato in volata all'ultima curva Dennis Foggia, ed salito sul podio per la prima volta in carriera, per di più sul primo gradino.

L'italiano dello SKY Racing Team VR46 ha celebrato anche lui il primo podio stagionale.

Dalla parte opposta, grande delusione per i protagonisti delle ultime corse: Tony Arbolino e i due piloti della Leopard Racing, Marcos Ramirez e Lorenzo Dalla Porta.

Arbolino ha interrotto una serie positiva di 4 podi consecutivi non andando oltre la 10ª posizione. In gara si era anche trovato negli scarichi del battistrada Canet. Ma Tony è rimasto invischiato nella bagarre, sgomitando più di una volta oltre l'asfalto verde che delimita i bordi della pista.

Peggio hanno combinato Ramirez  e il leader del campionato Dalla Porta. Partiti a centro gruppo, rispettivamente 20° e 12°, i due si sono ostacolati al primo giro, e poi hanno dovuto rallentare per evitare Jaume Masia finito a terra (per lui frattura del radio destro). Ramirez ha provato a 'giustificare' l'attacco al compagno capoclassifica provando ad allungare. Invano: una scivolata a 14 giri dal termine ha messo fine al suo GP, dando via libera a Dalla Porta. Il quale ha chiuso 10° dopo una faticosa rimonta, iniziata addirittura dalla 16° posizione. A fine gara è arrivato l'arretramento all'11° posto per aver varcato più volte i limiti della pista.

A questo punto, a 5 gare dal termine il Mondiale è più aperto che mai. Dalla Porta ha conservato la leadership per sole 2 lunghezze, seguito da Canet (184 contro 182). Terzo Arbolino, a quota 155. John McPhee, 4° sul traguardo di Aragón, è salito al 4° posto con 126 punti, mentre lo zero di Ramirez lo fa scendere al 5° posto (123).

Moto3 - La classifica della gara

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 44 Aron CANET SPA Sterilgarda Max Racing Team KTM 152.1 38'01.916
2 20 79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia Honda 151.8 +4.581
3 16 7 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 151.8 +4.663
4 13 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing Honda 151.8 +4.729
5 11 21 Alonso LOPEZ SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 151.8 +4.842
6 10 24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda 151.8 +4.947
7 9 11 Sergio GARCIA SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 151.8 +5.085
8 8 75 Albert ARENAS SPA Gaviota Angel Nieto Team KTM 151.8 +5.483
9 7 19 Gabriel RODRIGO ARG Kömmerling Gresini Moto3 Honda 151.7 +5.773
10 6 14 Tony ARBOLINO ITA VNE Snipers Honda 151.5 +8.812
11 5 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing Honda 151.6 +8.579
12 4 99 Carlos TATAY SPA Fundacion Andreas Perez 77 KTM 151.5 +8.900
13 3 71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing Honda 151.5 +8.905
14 2 13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 151.5 +8.970
15 1 84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM 151.5 +9.197
16   16 Andrea MIGNO ITA WWR KTM 151.2 +13.455
17   40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 151.2 +13.551
18   12 Filip SALAC CZE Redox PruestelGP KTM 151.2 +13.561
19   67 Gerard RIU MALE SPA Baiko Racing Team KTM 151.2 +13.790
20   10 Julian Jose GARCIA SPA VNE Snipers Honda 151.2 +13.891
21   25 Raul FERNANDEZ SPA Gaviota Angel Nieto Team KTM 151.2 +14.197
22   32 Davide PIZZOLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 151.0 +16.586
23   82 Stefano NEPA ITA Reale Avintia Arizona 77 KTM 150.8 +20.338
24   53 Deniz ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 150.8 +20.870
25   22 Kazuki MASAKI JPN BOE Skull Rider Mugen Race KTM 149.9 +34.135
26   54 Riccardo ROSSI ITA Kömmerling Gresini Moto3 Honda 149.3 +43.083
27   69 Tom BOOTH-AMOS GBR CIP Green Power KTM 147.8 +1'06.771
    76 Makar YURCHENKO KAZ BOE Skull Rider Mugen Race KTM 150.2 +29.508
Non classificati
    42 Marcos RAMIREZ SPA Leopard Racing Honda 151.2 14 Laps
    5 Jaume MASIA SPA WWR KTM 147.2 18 Laps

 

Nella classe di mezzo, che oggi ha corso per ultima, il colpo di scena più rilevante, in ottica campionato, è arrivato al primo giro: Augusto Fernández, in quel momento secondo in classifica generale, scivola e finisce a terra. Ma il pilota del team Flexbox HP40 è riuscito a rimettersi in sella alla sua Kalex e a tagliare il traguardo in 22ª posizione.

Delle disgrazie del vincitore di Silverstone e Misano ne ha approfittato Alex Márquez, comprensibilmente euforico davanti alla tribuna dedicata ai fan dei fratelli Márquez a fine gara. Ora Alex sale a 213 punti, +38 sugli inseguitori.

La scivolata di Fernández ha permesso a Jorge Navarro, 2° in gara, di superarlo e di balzare al secondo posto anche del Mondiale, con 175 punti. Fernández è terzo, a quota 171.

L'autorevole vittoria di Aragón, la seconda stagionale dopo quella di Zeltweg, consolida Brad Binder al quinto posto del Mondiale con 160 punti, a meno 9 da Thomas Luthi, anonimo 6° sul traguardo spagnolo.

Protagonista non a podio del GP è stato Luca Marini. Il duello con Márquez nella fase centrale della gara ha fatto vivere i momenti più esaltanti. Alla fine però non è arrivato il secondo podio consecutivo di giornata per lo SKY Racing Team VR46, dopo quello di Foggia. Con il 4° posto di Aragón, Marini è settimo in campionato con 126 punti.

Prossimo appuntamento per Moto2 e Moto3 a Buriram, dal 4 al 6 ottobre 2019, per il GP della Thailandia.

Moto2 - La classifica della gara

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 160.9 39'45.177
2 20 9 Jorge NAVARRO SPA HDR Heidrun Speed Up Speed Up 160.8 +0.787
3 16 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 160.7 +2.876
4 13 10 Luca MARINI ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 160.5 +5.387
5 11 22 Sam LOWES GBR Federal Oil Gresini Moto2 Kalex 160.5 +5.601
6 10 12 Thomas LUTHI SWI Dynavolt Intact GP Kalex 160.2 +9.695
7 9 27 Iker LECUONA SPA American Racing KTM KTM 160.1 +11.650
8 8 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA FLEXBOX HP 40 Kalex 160.0 +12.546
9 7 88 Jorge MARTIN SPA Red Bull KTM Ajo KTM 159.9 +14.775
10 6 97 Xavi VIERGE SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 159.8 +15.393
11 5 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA HDR Heidrun Speed Up Speed Up 159.8 +15.495
12 4 11 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 Kalex 159.8 +15.625
13 3 87 Remy GARDNER AUS ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 159.8 +15.859
14 2 62 Stefano MANZI ITA MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 159.4 +21.838
15 1 72 Marco BEZZECCHI ITA Red Bull KTM Tech 3 KTM 159.4 +21.859
16   35 Somkiat CHANTRA THA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 159.4 +22.659
17   5 Andrea LOCATELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 159.1 +25.897
18   64 Bo BENDSNEYDER NED NTS RW Racing GP NTS 159.0 +28.609
19   77 Dominique AEGERTER SWI MV Agusta Temporary Forward MV Agusta 158.9 +28.943
20   2 Jesko RAFFIN SWI Dynavolt Intact GP Kalex 159.0 +28.679
21   24 Simone CORSI ITA NTS RW Racing GP NTS 158.4 +37.526
22   40 Augusto FERNANDEZ SPA FLEXBOX HP 40 Kalex 158.1 +41.050
23   96 Jake DIXON GBR Gaviota Angel Nieto Team KTM 158.0 +42.644
24   33 Enea BASTIANINI ITA Italtrans Racing Team Kalex 157.8 +45.942
25   3 Lukas TULOVIC GER Kiefer Racing KTM 157.5 +50.680
26   65 Philipp OETTL GER Red Bull KTM Tech 3 KTM 157.4 +52.367
27   18 Xavi CARDELUS AND Gaviota Angel Nieto Team KTM 156.3 +1'09.114
28   6 Gabriele RUIU ITA Tasca Racing Scuderia Moto2 Kalex 155.9 +1'16.241
29   31 Gerry SALIM INA IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 155.9 +1'16.381
30   16 Joe ROBERTS USA American Racing KTM KTM 155.7 +1'18.820
Non classificato
    45 Tetsuta NAGASHIMA JPN ONEXOX TKKR SAG Team Kalex 159.2 15 Laps

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...

Hot now