MotoGP: Mugello, la gara più bella del 2019

MotoGP: Mugello, la gara più bella del 2019
Nico Cereghini
  • di Nico Cereghini
Così hanno deciso i nostri lettori: Il sorpasso vincente di Petrucci alla San Donato sulla coppia Marquez e Dovi, all'ultimo giro, è di quelli che non si dimenticano e che nobilitano una gara. Che oltretutto è rimasta unica nella stagione, con tre piloti a darsi battaglia fino all'ultima curva
  • Nico Cereghini
  • di Nico Cereghini
30 dicembre 2020

È il GP d'Italia al Mugello del 2 giugno la gara più bella del 2019. I nostri lettori hanno avuto pochi dubbi, e soltanto la gara austriaca è valutata abbastanza vicina. Il Mugello si prende il 47,98 per cento dei voti (praticamente un lettore su due lo considera il più bel GP dell'anno) e lo Spielberg il 36,45; lontanissime le altre due gare della rosa proposta dalla redazione, Gran Bretagna e Thailandia.

La prima (e sinora unica) vittoria di Danilo Petrucci ha lasciato il segno. Il gran sorpasso inflitto alla coppia Dovi/Marquez, alla San Donato nell'ultimo giro, è la sintesi di un GP da incorniciare. E poi era il terzo successo consecutivo della Ducati sulla pista toscana (con tre piloti diversi, nell'ordine Dovi, Lorenzo e Petrux) ed è stata anche l'unica gara del 2019 con tre protagonisti assoluti rimasti vicinissimi fino all'ultima curva. Il podio è stato incerto fino alla fine, Marquez secondo a 43 millesimi e Dovizioso terzo in scia.

Già, Andrea Dovizioso, che poi avrebbe centrato il GP d'Austria allo Spielberg dell'11 agosto, mettendo dietro Marc Marquez con un sorpasso ugualmente spettacolare, sempre all'ultimo giro. Non stupisce che, alla fine, ai primi due posti del nostro sondaggio compaiano due gare vinte dalla Ducati: se Valentino manca all'appello, la passione nazionale si concentra giustamente sulla rossa di Borgo Panigale. E quei due GP di Petrucci e Dovi sono stati obiettivamente molto belli, incerti e spettacolari.

Non perdetevi il sondaggio di domani!

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...