SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona. Alvaro Bautista domina Gara 1 a Barcellona

SBK 2022. GP di Catalunya a Barcellona. Alvaro Bautista domina Gara 1 a Barcellona
Carlo Baldi
Bautista stacca tutti e vince in solitaria. Gara in rimonta per Rea, secondo davanti a Gerloff. Quarto Rinaldi che recupera nel finale e precede Razgatlioglu in crisi con le gomme
24 settembre 2022

Lo spagnolo della Ducati aveva annunciato di avere un gran passo e oggi lo ha dimostrato dominando Gara1 dal primo all’ultimo giro e tagliando il traguardo in piedi sulle pedane. La sua vittoria non è mai stata in discussione.

L’unico che è riuscito a tenere la sua scia per dodici giri è stato Toprak Razgatlioglu, ma dal tredicesimo passaggio il turco è andato in crisi con le gomme ed ha iniziato a perdere terreno sino a concludere addirittura al quinto posto superato oltre che da Rea anche da Gerloff e Rinaldi.

Tra i magnifici tre che si contendono il campionato, inizialmente il più in difficoltà sembrava essere il sei volte campione del mondo, che nei primi giri occupava la sesta posizione. Ma nel proseguo della gara Rea incrementava il proprio ritmo ed iniziava una serie di sorpassi che lo portava sino al secondo posto. Al contrario Toprak perdeva terreno sino alla quinta posizione finale.

La classifica ora dice che Bautista ha 357 punti, Razgatlioglu è secondo a 44 lunghezze, mentre Rea è terzo a 52 punti dallo spagnolo.

Garrett Gerloff non saliva sul podio da Donington 2021 quando tagliò il traguardo in seconda posizione. Oltre ad essere stato molto veloce, oggi l’americano ha gestito al meglio le sue Pirelli e nel finale ha anche insidiato Rea per la seconda piazza.

Gara in rimonta per Michael Ruben Rinaldi che era partito bene, per poi retrocedere sino alla nona posizione. La sua rimonta è iniziata con il sorpasso sul rivale Axel Bassani ed è è proseguita sino al quarto posto finale, un risultato che lascia un poco di amaro in bocca all’italiano della Ducati che solo nel finale ha dimostrato di avere un passo che lo poteva portare ancora più in alto.

Sesto posto finale per Iker Lecuona che ha fatto una grande gara. Lo spagnolo della Honda è stato sempre nelle prime posizioni e solo nel finale ha ceduto prima al rimontante Rea e poi a Rinaldi, tenendosi però alle spalle Alex Lowes con la seconda Kawasaki.

Bassani non si è mai avvicinato agli inseguitori di Bautista ed ha terminato all’ottavo posto davanti ad Andrea Locatelli. Top ten per Eugene Laverty, davanti al compagno di squadra Loris Baz che ha regolato, Xavi Vierge, Roberto Tamburini, Luca Mahias e Christophe Ponsson, tutti in zona punti. Non hanno tagliato il traguardo Luca Bernardi, colpito al primo giro da Michael Van der Mark, lo stesso pilota olandese, Scott Redding e Philipp Oettl.

Ultime da Superbike

Caricamento commenti...