GP di Teruel

SBK 2020, GP Teruel. Michael Ruben Rinaldi vince Gara1 ad Aragon

- Rinaldi conquista la sua prima vittoria in Superbike dominando la gara davanti a Rea e Davies. Cadono prima Redding e poi Bautista. Nono posto per Caricasulo
SBK 2020, GP Teruel. Michael Ruben Rinaldi vince Gara1 ad Aragon

Michael Ruben Rinaldi vince la sua prima gara nel mondiale Superbike e porta la Panigale V4 privata del team GoEleven sul gradino più alto del podio, dopo una gara incredibile, nella quale il giovane pilota italiano ha tenuto un ritmo che nemmeno il cinque volte campione del mondo Jonathan Rea è riuscito a sostenere. Girando costantemente sul passo del 1’50 Michael guadagnava mezzo secondo al giro su Rea, secondo per tutta la gara ma mai in grado di avvicinarsi all’italiano che solo negli ultimi tre giri ha diminuito il suo ritmo andando a vincere con quasi sei secondi sul pilota della Kawasaki.

Terza posizione per Chaz Davies autore per l’ennesima volta di una gara in rimonta che lo ha portato al undicesimo giro alle spalle di Bautista che occupava la terza posizione. Sorpasso e controsorpasso e poi alla curva 14 lo spagnolo ha perso l’anteriore ed ha concluso la sua gara nella sabbia della via di fuga. Ma quella di Bautista non è stata la caduta più eclatante di questa gara. All’ottavo passaggio, Scott Redding stava difendendo il suo terzo posto proprio dagli attacchi del pilota della Honda quando è caduto alla curva 5 senza poter riprendere la corsa. Un brutto colpo per l’inglese della Ducati che è rientrato mestamente nel suo box consolato dai suoi tecnici. Una fantastica giornata per Rinaldi ma una gara importantissima per Rea che ha ora un vantaggio di 30 punti su Redding.

Van der Mark e Razgatlioglu chiudono rispettivamente al quarto ed al quinto posto senza mai un riuscire ad inserirsi nella lotta per il podio. Alle loro spalle ha dato spettacolo un gruppetto di cinque piloti composto da Lowes, Haslam, Laverty, Caricasulo e Sykes che hanno concluso nell’ordine. Il debuttante Ferrari raccoglie due punti, mentre Melandri si é ritirato nel corso dell’ottavo giro. Oltre a Bautista e Redding una caduta anche per Scheib. 

 

Scarica la classifica

  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Grandissimo Rinaldi
  • Marci 1952, Milano (MI)

    Ieri non avrei voluto essere nei panni,hem cioè nella tuta di Davies e soprattutto di Redding.
    Rinaldi, come faceva l'anno scorso Bautista, ha dimostrato il vero potenziale della Ducati.
    Mi piacerebbe vederlo dominare anche oggi e nelle prossime gare, come ha fatto ieri.
Inserisci il tuo commento