GP del Qatar

SBK 2018: Sykes conquista la Superpole in Qatar

- Con il nuovo giro veloce di Losail Sykes precede Rea e Lowes. Seconda fila per le due Aprilia di Laverty e Savadori, davanti a Fores. Male Melandri e Davies, nono e dodicesimo
SBK 2018: Sykes conquista la Superpole in Qatar

Tom Sykes ci teneva molto a lasciare la sua Ninja regalando alla Kawasaki l’ennesima Superpole, che assume quindi un sapore particolare per il pilota inglese, che ottiene la sesta pole position stagionale, portando a 48 i suoi successi in carriera in Superpole e consolidando la prima posizione nella speciale classifica dei piloti più veloci nel giro secco.

Con le gomme da gara il più veloce era risultato Alex Lowes, che aveva preceduto Sykes, uno scatenato Laverty, il sorprendente Baz ed i nostri Melandri e Savadori. Montata la gomma da tempo i piloti si gettavano a vita persa sul tracciato del Qatar, e ad ogni passaggio sul traguardo cambiava il leader della classifica, sino alla zampata finale di Sykes che con il tempo di 1’56”124 migliorava il best lap di Losail che apparteneva a Rea, il quale si doveva accontentare della seconda posizione a meno di due decimi dal suo compagno di squadra. Alle spalle dei due ufficiali Kawasaki, a completare la prima fila della griglia, c’è Alex Lowes, apparso velocissimo sin dalla giornata di ieri, non solo sul giro secco, ma anche sul passo gara.

Laverty che ieri aveva chiuso in testa le cronometrate, sembrava potesse inserirsi nella lotta per la pole position, ma nel momento cruciale si è fermato a quattro decimi da Sykes, riuscendo comunque a prevalere nei confronti del suo compagno di squadra Savadori e di un volitivo Fores, che dopo aver chiuso al secondo posto la Superpole1 vinta da Camier, conferma come quando gli ufficiali Ducati non riescono a stare davanti, ci pensi lui a tenere alto il vessillo della casa di Borgo Panigale.

E oggi sia Melandri che Davies sono ben lontani dalle posizioni di vertice. L’italiano ha chiuso in nona posizione e Davies addirittura ultimo in dodicesima. Per loro una partenza in gara rispettivamente dalla terza e dalla quarta fila.

La terza fila sarà aperta da Loris Baz con la BMW del team Althea. Questa pista piace al francese che si sta impegnando al massimo per ottenere la riconferma nel team di Genesio Bevilacqua. Dietro di lui un opaco VdMark, che sembra alternarsi nei risultati al suo compagno di squadra Lowes. A far compagnia a Davies in quarta fila ci saranno il giovane turco Razgatlioglu e Camier, per il quale la crisi di risultati sembra non aver fine.

Alle 18 ora italiana il via alla penultima gara Superbike del 2018. Sykes ha conquistato la Superpole, ma il favorito è sempre il Cannibale Rea. Fari puntati anche su Lowes e sulle due Aprilia, mentre le Ducati sembrano debbano recitare un ruolo da comparsa.

  • anonym_4277438

    Oh dio santo laverty

    Complimenti ai ragazzi sul podio

    Ma laverty che tiene su l'aprilia col gomito come marquez è impagabile

    Grandissimo il pizzetto irlandese

    Gassssssssss
Inserisci il tuo commento