Alessandro Delbianco: "Ecco perché non merito quel 4 in pagella"

Carlo Baldi
Delbianco non ritiene giusto il 4 assegnatogli nelle pagelle di Misano SBK. Da qui è nata questa intervista, che tratta dei problemi che incontrano molti dei giovani piloti italiani
16 giugno 2022

Tutto è nato da questo voto e da queste mie considerazioni al termine del weekend Superbike di Misano: Gabriele Ruiu/Alessandro Delbianco – voto 4 – Che senso ha correre in Superbike in queste condizioni? In due hanno collezionato quattro ritiri, una caduta ed un diciottesimo posto, quale miglior risultato. Meglio impegnarsi e (cercare) di crescere in altri campionati.

Un voto ed un giudizio che Alessandro Delbianco non ha ritenuto giusti. Ci siamo sentiti per telefono ed abbiamo deciso che la cosa migliore fosse quella di parlarne “face to face” in una video intervista. Conosco Alessandro da quando ha debuttato nel CIV Moto3 con il team di Max Biaggi ed in seguito l’ho seguito in Superstock 1000 e nel mondiale Superbike. Me ne hanno sempre parlato tutti come di un grande talento, ma dopo la stagione nel WorldSBK Alessandro è tornato nel CIV dove corre tutt’ora.

Tra noi c’è una stima reciproca che ha permesso a me di spiegare il mio voto e a lui di chiarire quali motivi lo abbiano portato a correre una tantum in Superbike, con la Kawasaki del Team Pedercini ovviamente gommata Pirelli, lui che nel CIV utilizza una RSV4 Aprilia gommata Dunlop. Delbianco ci ha raccontato delle grandi difficoltà che sta incontrando ad emergere, nonostante ci stia mettendo tutto il suo impegno e nonostante i lusinghieri risultati ottenuto nel Campionato Italiano SBK.   

  

Da Automoto.it

Caricamento commenti...