enduro

Trofeo Enduro KTM 2011. La prima prova a Scansano

- Successo per la prima prova del Trofeo di enduro organizzato da KTM Italia. Ben 220 piloti al via su 6 prove speciali e un trasferimento a tratti impegnativo. Apripista d'eccezione Gio Sala
Trofeo Enduro KTM 2011. La prima prova a Scansano


Trofeo Enduro KTM 2011. Scansano (Grosseto)

Il Trofeo KTM Enduro giunge nel 2011 alla sua sesta edizione e apre la stagione con la prova di Scansano, patria del vino Morellino. Il meteo ha graziato i 220 piloti in gara; la corsa si è svolta su un giro da ripetere tre volte. Sei le prove speciali in programma (quattro cross test e due speciali in linea).
Il fettucciato si è sviluppato sulle colline dell'Agriturismo Riva e ha regalato ai piloti una serie di saliscendi con pendenze da pista nera. Un "bravi" ai ragazzi del Moto Club Maremma e al "solito " Gigi Bianchetti (presidente del MC Chieve e supervisore tecnico del Trofeo) non lo toglie nessuno!
A livello organizzativo un plauso va anche a tutto lo staff di KTM Italia, che ha gestito alla perfezione le operazioni preliminari, ma anche il contorno alla gara vera e propria.

Gio Sala. Apripista, e non solo

Il campione bergamasco ha fatto da apripista al mattino, quando la temperatura era ancora bassa e una fastidiosa nebbia ricopriva Scansano. Giovanni non si è limitato a fare da testimonial, ma ha fornito un grande aiuto ai numerosi piloti finiti sott'acqua nel secondo - e diabolico - guado presente nel trasferimento. E' stato proprio il sei volte campione del mondo di enduro a smontare e asciugare il filtro dell'aria a tanti concorrenti.
Anche il sottoscritto, a fine gara, si è dovuto sdebitare col Gio a suon di Morellino...

Questo il commento di Gio Sala a fine trofeo: «KTM ha organizzato davvero una bella gara e ho visto tanto entusiasmo nei concorrenti presenti. C'erano anche numerosi giovani, bravi! Il percorso al primo giro sembrava abbastanza semplice, ma poi, col passare delle moto, le cose si sono complicate. Si sono creati dei bei canali di fango e i guadi erano infidi. Ma anche questo è il bello dell'enduro!».

Talamo, il siciliano volante

A vincere la classifica assoluta è stato, Alessandro Talamo, che ha fatto registrare il miglior tempo al termine di 6 prove speciali, con un totale di 18'31"25. Talamo era in sella alla EXC125 del Team Motomondo di Palermo. Alle sue spalle nella classifica assoluta si è piazzato Riccardo Giannettoni, che ha corso nella categoria ospiti, seguito da Luca Tigli e Alessandro Giannotti.

www.ktmsportitalia.it
 

  • teccor, Cenate Sotto (BG)

    ago

    bravo granito, io ci sono annegato nel fiume ...... ci vediamo a spoleto !!!!
  • luigi.bianchetti, Capergnanica (CR)

    ottimo andrea , bravo e cerca di dar gas come scrivi. bravo
Inserisci il tuo commento