Test Moto2 Valencia: crash e infortunio per Binder

Test Moto2 Valencia: crash e infortunio per Binder
Moto.it
  • di Moto.it
Nel corso dei test sul circuito valenciano, il pilota sudafricano della KTM Moto2 è caduto e si è fratturato il braccio sinistro. Binder è già stato operato: i tempi di guarigione sono di 4/5 settimane
  • Moto.it
  • di Moto.it
23 novembre 2016

I test invernali sono cominciati anche per i piloti della Moto3 e della Moto2 che, dopo aver provato a Jerez, hanno girato sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Nel corso dei due giorni di prova, i rider delle due classi minori del Motomondiale hanno anche affrontato la pioggia: per quanto riguarda la categoria delle 600 cc, il nostro Francesco Bagnaia è riuscito a conquistare la cima della classifica del Day 2, mentre il Campione del Mondo in carica della Moto3, Brad Binder, anche lui salito di classe, è scivolato infortunandosi.

Crash e stop forzato

Il giovane sudafricano ha dovuto interrompere la propria sessione di test in sella alla KTM Moto2: alla curva 9, infatti, ha perso il posteriore, finendo in high-side. Sfortunatamente la moto gli è caduta sul braccio sinistro, causando la rottura del radio e una dislocazione dell'ulna dal polso. Brad Binder si è già sottoposto ad un’operazione chirurgica, andata a buon fine, all’Ospedale Universitario Dexeus di Barcelona.

Queste le parole del chirurgo, il Dr. Xavier Mir: «Brad Binder ha subìto una frattura-lussazione dell'avambraccio sinistro, nota come “Galeazzi frattura”, che consiste in una frattura del radio e una dislocazione dell'ulna dal polso. In questo caso il radio era molto spostato, così abbiamo dovuto rimetterlo a posto, fissandolo con una placca e sette viti. Questo ha permesso all'ulna di mettersi a posto. Inoltre c’è una piccola lesione della membrana interossea, che ritarda leggermente la ripresa. Riteniamo che in quattro o cinque settimane il pilota sarà guarito.»

Luca Frigerio

Caricamento commenti...

Hot now