Premiati a Roma i Campioni CIV, CIV Junior e CIV Minimoto 2022

  • di Pietro Vizzini
Ecco come si è svolta la giornata di premiazioni dei Campioni CIV, CIV Junior e Civ Minimoto
  • di Pietro Vizzini
22 novembre 2022

Nella giornata di sabato 19 novembre all’Auditorium Mirai di Toyota Motor Italia a Roma si è svolta la premiazione dei Campioni CIV, CIV Junior e CIV Minimoto 2022. L’evento ha idealmente chiuso la stagione dei campionati e durante la giornata non sono mancati i video saluti di alcuni piloti della classe regina, a cominciare dal neo Campione del Mondo MotoGP Francesco Bagnaia, insieme, tra gli altri, ad Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci

Il Presidente FMI Giovanni Copioli ha aperto la cerimonia: ”Ringrazio davvero tutti di essere qui. Il CIV, CIV Junior e CIV Minimoto ci hanno dato grandi soddisfazioni quest’anno, in una stagione dove c’è stato il titolo MotoGP conquistato da Bagnaia e da Ducati. Un’annata davvero straordinaria, culminata con la recente visita fatta insieme a Pecco e agli uomini di Borgo Panigale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.

I talenti del CIV Minimoto e del CIV Junior sono stati i primi a ritirare le onorificenze, seguiti dai costruttori telai, motori, team, partner dei Campionati nonché i vincitori della Coppa Italia Junior Ohvale e del Trofeo Prime Pieghe. Il giovane Pata Talento Azzurro FMI Gabriel Vuono, dopo un momento celebrativo dedicato alla vittoria del campionato CIV Junior e della FIM MiniGP World Series a Valencia,  è stato premiato con il trofeo Word Series direttamente dal Segretario FMI Alberto Rinaldelli. Parlando di Minimoto, oltre ai trofei i “pilotini” sono stati omaggiati con un premio in pneumatici fornito da PMT e, riguardo la Polini Junior A, un montepremi messo a disposizione dall’azienda e distribuito da Federmoto. Sul palco erano presenti i responsabili CIV Junior e CIV Minimoto: Marzio Leoncini e Cristian Farinelli.

Successivamente l’attenzione si è spostata sul CIV, con le parole del Responsabile del Campionato Simone Folgori: “La prima cosa che mi viene da dire è grazie davvero a tutti. E’ stata un’annata straordinaria, con un CIV che ha visto i titoli in palio fino all’ultimo round e con i risultati nelle categorie giovanili internazionali, a cominciare dai trionfi di Vuono nella MiniGP e Pini nella Talent Cup. Ringrazio il Settore Tecnico FMI, il merito dei traguardi raggiunti va anche al lavoro che hanno svolto. Mi piace sottolineare poi la Racing night, un evento ormai atteso da più parti. Ora ripartiamo dai successi di quest’anno per lavorare ancora di più e meglio per il futuro. Nella prossima stagione sarà inserito il Campionato Italiano Velocità femminile, un progetto in cui crediamo molto, e dal 2023 abbracceremo il regolamento mondiale Supersport. Avremo quindi al CIV una sola Supersport e non due come quest’anno.” Simone Folgori ha anche sottolineato l’importanza dei trofei che orbitano intorno al CIV, come il National Trophy, la Womens’ European Cup e Aprilia RS 660. 

Dopo l’intervento del Responsabile del Campionato è stata la volta dei piloti, coloro che ci hanno regalato spettacolo e battaglie a non finire durante i weekend di gara. Sono stati premiati i primi tre di ogni categoria  nonché, sempre per ogni classe, Team e Casa motociclistica vincenti. Riguardo a Sbk e Premoto3, Dunlop fornirà un cospicuo riconoscimento in pneumatici, composto da 90 gomme.

Durante l’evento sono stati premiati per la preziosa collaborazione alcuni sponsor del campionato, tra cui LIQUI MOLY, presente con il Ceo Michele Barbirati, e Motor Bike Expo, con il Ceo Francesco Agnoletto che ha parlato dell’edizione 2023 della Fiera. Sono stati ringraziati e ricordati anche tutti gli altri sponsor ufficiali del CIV e tutti i partner tecnici e fornitori ufficiali. 

L’evento si è concluso con un momento di ringraziamenti finali accompagnato da una foto con tutti i Campioni 2022 e con un ideale appuntamento al CIV 2023.

Argomenti

Ultime da Sport

Caricamento commenti...