prova naked

Yamaha MT-03 2016

- Allarga la famiglia MT, costa 5.090 euro e deriva dalla sportiva R3. Il bicilindrico di 321 cc ha 42 cavalli e un’erogazione sorprendente, che rende la MT-03 un bijou anche in città. Sono invece migliorabili gli pneumatici di primo equipaggiamento
Yamaha MT-03 2016

Altea (Spagna) – Brava Yamaha, hai il vento in poppa. La Casa di Iwata non si siede sugli allori e nel 2016 allarga la famiglia MT in ogni direzione. Arriva la brutale MT-10, derivata dalla YZF-R1 2015 ma con potenza ridotta – si fa per dire  a 160 cavalli. E poi c’è la furbissima MT-03 che stiamo provando. La gamma è così completa e va dalla piccola 125 su fino alla millona. Negli ultimi due anni sono state vendute oltre 67.500 naked MT e il numero è destinato a crescere. Anche la MT-09 gode infatti nel 2016 di un importante aggiornamento: riceve il controllo di trazione (sulla versione ABS a 8.690 euro) e subisce un significativo miglioramento nelle mappe motore e nella taratura della forcella (troverete la prova online nei prossimi giorni). Ma torniamo alla piccola MT-03 (che, per inciso, nulla c'entra con la monocilindrica di 660 cc prodotta fino al 2010) . Nasce evidentemente per i mercati asiatici, dove la cilindrata di 300/400 cc ha un peso commerciale notevole. Ma offre una qualità e un comportamento stradale in linea con le esigenze dei giovani del Vecchio Continente. 

Patente A2, c'est plus facile

Il moderno motore bicilindrico parallelo di 321 cc dispone di doppio albero di distribuzione e 4 valvole per cilindro. La fasatura è di 180° e le misure di alesaggio e corsa fanno di lui un bel super-quadro (68 x 44,1 mm), capace di girare alto senza fatica. La potenza massima è di 42 cavalli a 10.750 giri, ma l’allungo arriva a quasi 13.000. La coppia raggiunge il picco di 29,6 Nm a 9.000 giri. Sono numeri perfetti per chi ha conseguito la patente A2, ma anche per chi desidera una moto leggera e facile in città. Anche al posto del solito scooter, perché no?

La MT-03 è ospitale anche per i piloti più alti
La MT-03 è ospitale anche per i piloti più alti

ABS di serie e peso light

La Yamaha MT-03 impiega il motore come elemento parzialmente stressato dal telaio a diamante in acciaio. La forcella è una Kayaba da 41 mm, mentre i freni impiegano due dischi (anteriore da 298 mm, posteriore da 220) affiancati dall’impianto ABS. I cerchi sono in alluminio a 10 razze e calzano pneumatici Michelin Pilot Street (110/70-17  e 140/70-17). Il peso col pieno di 14 litri è pari a 168 kg, un valore molto buono che va a braccetto con una sella a prova di gamba corta (780 mm dal suolo). La MT-03 ricalca fedelmente lo schema meccanico della R3, rispetto a questa cambia la triangolazione che vede il manubrio più alto (4cm), più arretrato (più 2 cm) e più largo (altri 4 cm).
Scriviamo due parole anche a proposito dello stile. Il design è fedele a quello della famiglia MT, troviamo quindi un faro anteriore spiovente (con luci di posizione a LED), un codino sfuggente (con fanale a LED) e una zona centrale dominata dal motore e dal telaio, che termina nel forcellone lungo in acciaio a ospitare lo scarico basso.
La 03 non è affatto una moto piccola o povera a vedersi, anzi. Si è rivelata una sorpresa anche per chi vi scrive (essendo alto un metro e 85, qualche dubbio lo avevo). È comoda anche per gli spilungoni e non disdegna un bel giro col passeggero, che al massimo lamenterà una sella duretta. Ma vi stiamo già raccontando come va, passiamo quindi al prossimo capitolo.

L'erogazione ai bassi è molto regolare, ideale anche in città
L'erogazione ai bassi è molto regolare, ideale anche in città

La nostra prova su strada

Nell’era delle superpotenze, dove anche le endurone minimo minimo ti fiondano 120 cavalli sulla schiena, è bello tornare a potenze e pesi umani. La MT-03 mette a proprio agio in pochissimi chilometri. Non perché sia noiosa o troppo lenta. I 42 cavalli si sentono e fanno il loro dovere. Il bello è che vanno di pari passo con una ciclistica solida e con una frenata resistente e molto semplice da gestire.

In sella si sta bene, la moto è stretta e il peso la rende agilissima anche in città. La strumentazione è bella, ricca e leggibile. Pensate che ci sono l’indicatore della marcia inserita (manca ancora su tante maxi!), il consumo medio e istantaneo, due trip, il livello della benzina, la temperatura motore e altro ancora.

Il rumore è cupo soprattutto ai bassi, mentre col salire dei giri si fa sempre più acuto (guardate il nostro video per avere un’idea). Ci è piaciuta parecchio l’erogazione, estesa e linerare. La MT-03 non strappa mai, nemmeno in sesta e 2.000 giri e riprende velocità rapidamente (sempre nell'ambito delle piccole cilindrate) anche con le marce lunghe. L’allungo sopra gli 8.000 giri è davvero divertente, perché il piccolo bicilindrico raggiunge la zona rossa senza il minimo sforzo. Farà la felicità dei giovani motociclisti. Il tutto senza raggiungere velocità proibitive, una nota gradevole per i genitori dei futuri biker.
In sesta a 130 orari la MT-03 gira a circa 8.000 giri, con altri 4.500 giri liberi da scalare. La velocità massima effettiva è di circa 160 km/h. Il cambio è rapportato correttamente e denuncia una corsa leggermente ampia, mentre la frizione a cavo è morbida e precisa nello stacco. I consumi sono bassi, con medie superiori ai 25 km/l nell’uso quotidiano.

La MT-03 è una moto perfetta in città, ma portatela senza timore sui percorsi collinari. Qui passa l’esame grazie al comportamento senza sbavature del telaio e delle sospensioni. Convincono meno gli pneumatici di primo equipaggiamento, scelti per fare tanti chilometri più che per dare il giusto feeling in piega.

Pregi

Guida facile e sicura | Abitabilità | Consumi | Frenata

Difetti

Pneumatici di primo equipaggiamento

 

Maggiori info

Moto: Yamaha MT-03

Luogo: Altea (Spagna)

Meteo: 21°

Terreno: strade statali

Foto di Jonathan Godin e Alessio Barbanti


Abbiamo usato

Casco HJC

Giacca Rev’It!

Guanto Dainese

Scarpa TCX Boots

  • SBR11, Bergamo (BG)

    Per un neopatentato che cerca una moto per andare al lavoro e fare il giretto con il passeggero nel weekend (max 100 km andata e ritorno) consigliate la Yamaha MT-03 o la Honda CB500F? Il 321 cc della MT-03 fa fatica in due?

    Grazie mille
  • capobutozzi, Roma (RM)

    BELLA, io a luglio ho comprato la z300, questa non l'ho provata ma la mia non la cambierei con questa.
    certamente non costa poco (anche la mia) ma se pensate che l'SH 300 costa più di 5.000€ penso che non ce ne sia nemmeno da parlare.
    moto intelligente per neofiti come me.
    in Italia venderà poco o niente
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Yamaha MT-03 (2016 - 17)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Yamaha
  • Modello MT-03
  • Allestimento MT-03 (2016 - 17)
  • Categoria Naked
  • Inizio produzione 2015
  • Fine produzione 2017
  • Prezzo da 5.290 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.090 mm
  • Larghezza 745 mm
  • Altezza 1.035 mm
  • Altezza minima da terra 160 mm
  • Altezza sella da terra MIN 780 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.380 mm
  • Peso a secco 160 Kg
  • Peso in ordine di marcia 168 Kg
  • Cilindrata 321 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 2
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 68 mm
  • Corsa 44,1 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 42 cv - 31 kw - 10.750 rpm
  • Coppia 3 kgm - 30 nm - 9.000 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 14 lt
  • Capacità riserva carburante 2,4 lt
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio A diamante in tubi di acciaio da 35 mm
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica, Ø 41,0 mm tubo interno
  • Escursione anteriore 130 mm
  • Sospensione posteriore Forcellone oscillante
  • Escursione posteriore 125 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 298 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 220 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore 110/70-17M/C (54H)
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore 140/70-17M/C (66H)
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Yamaha

Nuovo: Yamaha MT-03 (2016 - 17)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Yamaha MT-03 (2016 - 17)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta