KOVE 800X Pro: TEST anteprima, pregi e difetti della maxi enduro più LEGGERA!

Vi raccontiamo come va l'adventure cinese che ha fatto scalpore a EICMA: solo 190 kg col pieno, motore bicilindrico da 94,5 cavalli e 9.790 euro con una dotazione completa. Questa è una preserie, ma siamo già in grado di raccontarvi pro e contro
18 aprile 2024

Impressioni, dati, pro e contro: della nuova Kove 800 X, il nostro Andrea Perfetti è pronto a raccontare proprio tutto! 

C'era tanta attesa per il test della KOVE 800X Pro, anche da parte nostra ovviamente. L'abbiamo provata a fondo, anche in fuoristrada e rilevando i dati più interessanti per dirvi come va e quali sono i suoi punti forti, ma anche i suoi difetti. 

Come va

Cominciamo col dirvi che questo esemplare è di preserie: la moto, che arriverà a giorni nei concessionari individuati dal distributore Pelpi International, non avrà il quick shifter, contrariamente quindi a quanto vi dico nel video.
Altra differenza - errore mio, che non l'ho trovato a prima vista - riguarda il pomello di regolazione del precarico del mono, che è di serie sulla KOVE 800X Pro.

Ma vediamo come va! La moto è leggera, mai manovrata da fermo una bicilindrica di quasi 800 cc con un peso così basso (siamo a 191 kg effettivi, con 19 litri di benzina nel serbatoio di plastica). La sella è alta (siamo a 875 mm), ma bisogna ricordare che le sospensioni della Pro danno ben 240 mm di escursione.

Mono e forcella sono Kayaba, regolabili. Il motore da 799 cc (alesaggio x corsa: 88 × 65,7 mm) assomiglia nel layout al bicilidrico parallelo 790 di KTM, ma da Kove dichiarano essere un loro motore al 100 per 100 (non c'entrerebbe quindi nemmeno CF Moto). Eroga 94,5 cavalli a 9.000 giri e ha la coppia massima di 79 Nm a 7.500 giri. Il cambio ha 6 rapporti, mentre la frizione antisaltellamento dispone di un morbido comando a cavo.

La velocità massima dichiarata è pari a 210 km/h (valore corrispondente al nostro rilevato di 211 km/h), mentre lo 0-100 km/h è coperto in 4,14 secondi).Il consumo dichiarato è di 20,8 km/l (vicino quindi al nostro rilevato di 19,3 km/l, coperti però facendo anche il 20% di percorsi in fuoristrada). L'ergonomia è eccellente.

Si stringe bene la moto tra le gambe, pedane e manopole sono perfette. Il motore scalda e vibra pochissimo, mentre la protezione dall'aria è scarsina dopo i 120 km/h se superate il metro e 80. Ma veniamo al motore. Ha un bel sound (ma vi ricordo che è una moto di preserie), ricorda un motore V2. E cresce di giri con un bella cattiveria, ha poco volano, è reattivo. Solo in basso è piuttosto brusco nel chiudi apri. Bene anche il cambio, che ha una bella rapportatura.

Su strada la KOVE 800X Pro va forte e impegna poco. E' agile, ma anche stabile (c'è l'ammortizzatore di sterzo). La frenata è ben modulabile, ma la leva anteriore va strizzata parecchio. C'è anche un evidente beccheggio della forcella in frenata, ma ci sta in considerazione dell'uso offroad. E in fuoristrada la moto tibetana ti stupisce da quanto è facile e immediata.

Tra le bicilindriche la sua agilità ricorda quella dell'Aprilia Tuareg, mentre il motore spinge davvero forte pur lamentando un'erogazione perfettibile, quando si richiama il gas. La mappa soft (che si chiama ECO) lo rende comunque più malleabile ai bassi. In fuoristrada si può escludere del tutto l'ABS oppure lasciarlo inserito davanti, mentre il controllo di trazione è piuttosto invasivo (ma si esclude facilmente dai blocchetti, che sono intuitivi nell'uso). Nel complesso questa KOVE 800X Pro ha ottimi numeri, a partire dal prezzo. Non è la moto più protettiva o la più comoda per la guida col passeggero, ma tra le bicilindriche ha un rapporto peso/potenza che farà la felicità di tanti appassionati.

Altri dubbi?

Avete ancora qualche curiosità? Scrivete le vostre ulteriori domande nei commenti a questo articolo, sul fondo di questa pagina. Cercheremo di rispondervi al più presto!

Dati rilevati

Dati rilevati: Velocità massima: 211 km/h
0-100 km/: 4,14 secondi
Consumo medio del test: 19,3 km/l
Peso col pieno: 191 kg

Pro e contro

Pro

  • Agilità entusiasmante, motore potente e con un bel carattere, dotazione/prezzo

Contro

  • Risposta ai bassi regimi migliorabible, controllo di trazione invasivo

Caratteristiche

Caratteristiche: Tipo: Bicilindrico parallelo fasato a 270°, DOHC, 8 valvole, iniezione elettronica
Raffreddamento: a liquido
Cilindrata: 799 cc
Alesaggio x corsa: 88×65,7 mm
Rapporto di compressione: 13:1
Potenza massima: 69,5kW (94,5cv) a 9000 giri
Coppia massima: 79 Nm a 7500 giri
Cambio: 6 marce Telaio: a diamante in acciaio con forcellone in alluminio
Angolo di sterzo: 35° Inclinazione cannotto: 26,15°
Forcella: USD 3 reg. KYB da 48mm
Escursione forcella: 240 mm
Ammortizzatore: mono 3 reg. KYB
Escursione ammortizzatore: 240 mm
Freno anteriore: 2D 320 mm
Pinze anteriori: radiali Taisko a 4 pistoncini
Freno posteriore: 1D 240 mm
Pinza posteriore: Taisko a 1 pistoncino
ABS: Si escl. anteriore e/o posteriore
Cerchi ant/post: raggi tubeless tangenziali
Pneumatico anteriore: 90/90-21 Pirelli
Pneumatico posteriore: 150/70-18 Pirelli
Lunghezza: 2238 mm Larghezza: 880 mm Interasse: 1510 mm
Di serie: Controllo di trazione, Frizione antisaltellamento, Luci a LED, Strumenti TFT 7”, Mirroring smartphone, Presa USB + USB C, Barre protettive carene, Paracoppa in allumino 3mm 

Altezza seduta: 875 mm
Altezza minima da terra: 275 mm
Capacità carburante: 19 litri

Video: Marco Ghisetti. Foto: Roberto Sorrentino

Argomenti

Hot now