Più moto in UK, ma non a giugno. La Trimph Trident 660 è la più venduta

Più moto in UK, ma non a giugno. La Trimph Trident 660 è la più venduta
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
La prima metà dell'anno ha visto crescere le vendite motociclistiche nel Regno Unito. Ma a giugno c'è stato un rallentamento importante. Fra le moto più vendute ci sono Trimph Trident 660, BMW R1250GS Adventure e Honda CRF300L
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
13 luglio 2022

Il rallentamento delle vendite di moto e scooter nel mese di giugno, già annotato in Italia (-4,3%) e in Francia (-20,8%), ha trovato conferma anche nel Regno Unito.
I dati da poco diffusi dall'associazione industriale britannica delle due ruote danno infatti le immatricolazioni del sesto mese dell'anno a -15,6% con 11.801 veicoli totali. Più critica la situazione per il segmento scooter (-31,4%), mentre le moto sono arretrate meno: -10,4%.

Naked davanti

Come sempre il primo posto se lo sono giocate le naked e le adventure, con le prime che hanno venduto a giugno leggermente di più (2.741 unità) calando dell'11,6%, mentre le adventure hanno fermato il passivo a -10,9% (la differenza è contenuta) con 2.673 esemplari venduti.
Terzo segmento per importanza quello delle modern classic: 4.410 immatricolazioni e un contenuto -1,3%. Calo invece del 26% per le custom.

I ciclomotori, solo 635 unità registrate a giugno, sono invece diminuiti del 18%.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Semestre però in attivo

La contrazione delle vendite di giugno ha ridotto ma non ribaltato l'andamento positivo del primo semestre. Da gennaio a giugno le immatricolazioni sono state 59.864: +10%.

Gli scooter (14,206 esemplari) sono aumenti del 6,7%, mentre le moto hanno fatto meglio: +11,1% grazie a 41.094 vendite. Il rapporto moto scooter del Regno Unito è pertanto di 76% vs 24%.

Anche nel primo semestre sono state le naked a vendere meglio: 12.461 unità. Però hanno accusato una flessione dell'1,8% (unica tipologia a subirla), mentre le modern classic (che in Italia sono comprese nella categoria naked) hanno visto un +16,7% e 6.452 vendite.
Il secondo segmento più venduto è pertanto quello adventure, fra l'altro in crescita del 15,2%, con 12.163 unità. Buon successo per le road sport (+23,6% e quasi 5.300 unità) e crescita del 20% per le turistiche, ma che si fermano a poco più di 1.600 unità. Numeri di vendita superiori per le custom (4.300 circa) che ottengono un +13%.

I modelli più diffusi sono i 125 cc, in questo caso sono sommati scooter e moto, attestati a 20.420 unità ma in progressione di appena +3,8%.
Crescita sostenuta per le medie cilindrate fra i 126 e i 650 cc: +21% e 13.300 unità. Con volumi appena superiori ci sono poi le moto fra i 651 e 1.000 cc che segnano un +12%.

Nei primi sei mesi i modelli elettrici venduti sono stati 3.590 (+37%). La quota predominante è quella dei modelli di potenza fra 1 e 4 kW, in pratica i ciclomotori, con 2.750 esemplari circa e un aumento del 26%.

Venendo ai modelli più venduti, stavolta del mese di giugno, trovate nella tabella qui sotto i primi nelle rispettive categorie e fasce di cilindrata.

In testa, e non la prima volta quest'anno, c'è la Triumph Trident 660, seguita dalla BMW R1250GS Adventure. Molto buono il risultato della enduro Honda CRF300L, che è al primo posto fra le medie fino a 650 cc.

fonte dati MCIA

Argomenti