MV Agusta Stradale 800

- MV Agusta presenta la Stradale 800, un concentrato di tecnologia su una ciclistica al top, una moto pensata per gli amanti del turismo sportivo
MV Agusta Stradale 800

MV Agusta presenta la Stradale 800, che pur assomigliando alla Rivale 800, ha molti componenti esclusivi e studiati appositamente. Il cupolino è ora dotato di un plexiglas protettivo, regolabile con una sola mano anche in movimento, mentre la capacità del serbatoio raggiunge i 16 litri (4 litri in più rispetto alla Rivale).

Tra gli accessori di serie ci sono due valigie laterali, con integrati gli indicatori di direzione, soluzione che ha richiesto una specifica procedura di omologazione. Dal punto di vista ciclistico è stata prestata particolare cura alle sospensioni, la forcella Marzocchi a steli rovesciati è regolabile in compressione, estensione e precarico della molla, così come il mono ammortizzatore (150 mm di escursione utile per entrambi).
 


Confermata la gestione elettronica con MVICS (Motor & Vehicle Integrated Control System)  e delle 4 mappe motore.  In mappa Sport si hanno a disposizione 115 CV, privilegiando la ricerca delle massime prestazioni, la mappa Normal mette a disposizione 90 CV di potenza e una risposta al gas più dolce, Rain significa innanzitutto sicurezza. L’ultima è la Custom, che consente di personalizzare i vari parametri di guida (risposta del motore e del gas ecc.).

L’ABS Bosch 9 Plus è di serie ed è dotato di RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) che di fatto  impedisce il sollevamento della ruota posteriore. L’EAS 2.0 di serie ha il quickshifter che permette di non utilizzare la frizione né salendo di rapporto né in scalata. Comfort e sportività insieme al prezzo di 13.990€ F.C. Le colorazioni disponibili sono: Rosso/Argento, Bianco Perla/Grigio Avio, Bronzo/Bianco Perla.

  • elr0ndk, Como (CO)

    @Guidone60

    Bella la Tiger, purtroppo non ho provato mai direttamente lei anche se ho provato sia il 675 sulla Street che il 1050 sulla Speed, secondo me tra i motori meglio riusciti del panorama motociclistico. Però all'Eicma sono salito sulla Sport e sono rimasto sorpreso dal fatto che le gambe mi restavano raccolte quasi come su una naked sportiva, però la posizione del busto e la protezione aerodinamica sono sicuramente superiori. I consumi non li conosco, ma già solo il fatto che la coppia massima ce l'ha sui 4500RPM la dice lunga su quanto possa essere goduriosa nel regime di utilizzo medio...
  • Guidone60, Catania (CT)

    @elr0ndk

    ,,,concordo pienamente. E...se ti dicessi...TRIUMPH TIGER SPORT ? Quella con il monobraccio per capirci...l'ho vista , ci sono salito sopra e...non è male, che dici ? P.S anche io sono un metro e ottanta e tempo che la Tracer, con "armi e bagagli " mi possa risultare piccolina...
Inserisci il tuo commento