Special

MV Agusta 800 Bol d'Or by Walt Siegl

- Dopo esserei dedicato a Harley e Ducati, il noto preparatore ha lanciato il progetto Bol d'Or. Soggetto della trasformazione sono le MV Brutale 800
MV Agusta 800 Bol d'Or by Walt Siegl

Nella sua officina, ricavata in un vecchio edificio industriale del New Hampshire, Walt Siegl si dedica da una decina d'anni alla customizzazione in stile sportivo di modelli prevalentemente motorizzati V-twin. I motori attorno ai quali costruisce le suo moto sono infatti Harley-Davidson e, più recentemente, Ducati, marca per la quale ha lanciato la linea “Leggero”. Come la Leggero Racer di cui vi abbiamo scritto qui.
L'ultimo suo progetto è la serie Bol d'Or. Nome della più famosa e antica gara 24 Ore di durata. Il soggetto adatto è stato individuato nel motore tre cilindri e nel telaio della MV Agusta Brutale 800.

«Nella mia esperienza - afferma Walt -, il diffuso risparmio di peso si traduce in una moto dalle maggiori prestazioni. Il programma di riduzione del peso della Bol d'Or inizia con l'utilizzo di compositi a base kevlar al posto delle sovrastrutture di serie. Il nuovo serbatoio da 20 litri taglia il peso di 3,5 kg. L'intera carrozzeria pesa solo 8,5 kg e poi ci sono il telaietto posteriore in alluminio, l'impianto di scarico alleggerito e le nostre pedane ricavate dal pieno da alluminio aeronautico 7075-T651».

Nella particolare mezza carenatura, dai richiami Endurance fine anni Settanta e con il fanale decentrato come spesso si usava, ci sono due prese dinamiche per l'air box. Il diametro delle prese d'aria è generoso e il nuovo scarico è della SC Project hanno richiesto la rimappatura della centralina iniezione /accensione, Ecu che è programmabile in base alle esigenze. La potenza massima supera di poco i 140 cv della Brutale RR.

Un primo esemplare (nella gallery è quello con accanto Siegl) è stato costruito con uno scarico lungo ed è stato verniciato nei colori rosso e bianco perlato, con cerchi neri. La versione Nicholas' Bol d'Or dele altre foto risalta per la colorazione MV in rosso e argento – con portanumeri a fondo giallo – e cerchi oro. Le ruote sono in magnesio e anche questo ha permesso di risparmiare peso, tanto che sulla bilancia la 800 dopo la cura Siegl scende a 154 kg, quando la Brutale 800 standard ne pesa 173, ma dichiarati a secco.

Foto  Douglas Macrae via WSM

 

  • marco.brunetti5483, Sassari (SS)

    so che può suonare anacronistico, ma ve la immaginate con cerchi a raggi, mozzi ricavati dal pieno, magari con finitura dorata e una forcella a steli tradizionali (ma di ultima generazione?).
  • alex549867, Castel Maggiore (BO)

    Stupendo cupolino, operazione nostalgica, credo che tali emozioni vengano provate solo da chi ha un pacco d'anni.
Inserisci il tuo commento

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta