MotoGp

MotoGP, Stefan Pierer (KTM): possibile una wildcard per Pedrosa nel 2021

- Il CEO di KTM apre alla possibilità che nel 2021 Pedrosa possa tornare in pista con una o due wildcard
MotoGP, Stefan Pierer (KTM): possibile una wildcard per Pedrosa nel 2021

In un campionato MotoGp insolito e privato almeno fino alla gara del 16 agosto di uno dei suoi favoriti alla vittoria, si inserisce nella lotta alle posizioni che contano la KTM.

Dopo le buone prestazioni in prova nell'ultimo GP (Oliveira quinto in griglia, ma poi atterrato dal compagno di marca Binder) e gli incoraggianti risultati in gara di Pol Espargarò (sesto e settimo nelle ultime due gare), si può tranquillamente affermare che la RC16 inizia a vedere i frutti di un impegno che vede in prima linea il supercollaudatore Dani Pedrosa impegnato da un anno nello sviluppo della moto austriaca dopo aver dato l'addio alle corse. È anche grazie a lui che i distacchi in gara si sono ridotti e le prime file dello schieramento di partenza sono state raggiunte.

Le prestazioni di Pedrosa in sella alla KTM durante i test e lo stesso tangibile miglioramento dei risultati hanno però sempre lasciato il dubbio su cosa potrebbe succedere se per una volta lo si schierasse in una gara e - superato lo shock di vederlo per la prima volta al via con un marchio diverso da Honda sul serbatoio - tutti gli appassionati sarebbero curiosi di misurare le prestazioni della KTM RC16 sul metro del pilota di Sabadell; era anche balenata la voce di un clamoroso rientro l'anno prossimo al posto di Pol Espargarò diretto in HRC ma poi, molto più realisticamente, la sella di Pol è stata prenotata da Danilo Petrucci.

Sembra che però la possibilità di vedere Dani in gara esista, nel 2021: Stefan Pierer, CEO della casa di Mattinghofen, in un'intervista a Speedweek ha aperto una finestra su questa eventualità che, del resto, Pedrosa non aveva mai escluso in linea di principio condizionandola però ad un livello della moto adeguato. Sarà il 2021 quindi a vedere una o due apparizioni di Dani in gara? "non escludo la possibilità che (Pedrosa n.d.r.) possa fare una o due wildcard nel 2021" ha affermato Pierer, "sarebbe sicuramente una bella mossa di marketing, soprattutto sulle piste in cui è particolarmente forte".

Stefan Pierer CEO KTM
Stefan Pierer CEO KTM

Pedrosa ha appena finito di girare al Red Bull Ring per preparare la coppia di gare di casa per KTM (si correrà in Austria sia il 16 che il 23 agosto), questa potrebbe certamente essere una delle piste dove preparare il rientro, ma pensiamo anche a Brno o Misano, e c'è sempre da non dimenticare che Dani ha soltanto 34 anni, non ha mai veramente staccato la spina, sta evolvendo la RC16 personalmente cucendosela addosso e portandola, come tester, ad un livello che fino ad oggi non aveva raggiunto, step dopo step. Insomma, i futuri piloti ufficiali Binder e Petrucci sono avvertiti fin da ora: dovranno veramente dare il massimo per non farsi superare dal collaudatore e mostrare prima possibile quella costanza di risultati che KTM insegue in MotoGp.

 

  • pluto00, Roma (RM)

    I piloti nel team ufficiale saranno Brad Binder e Miguel Oliveira, Petrucci ufficiale ma in Tech 3 (team privato)...
    Lamps
    Pluto00
Inserisci il tuo commento