Classifiche

La “Moto dell'Anno 2020” in Germania

- La classifica, in dieci categorie, per eleggere la Moto dell'Anno 2020. L'ha lanciata Motorrad ai propri lettori. Ecco i risultati, a volte un po' a sorpresa
La “Moto dell'Anno 2020” in Germania

Come ogni anno il quindicinale Motorrad, storica rivista specializzata tedesca, chiede ai propri lettori di eleggere la moto più significativa della stagione.

All'edizione 2020 del premio “la moto dell'anno 2020 hanno partecipato 45.178 lettori, che hanno votato fra le 220 moto selezionate in dieci categorie. Ve le proponiamo qui sotto.

Naturalmente ogni motociclista ha la propria graduatoria personale, chissà se la vostra coincide con quanto emerso dalla votazione in Germania.
Da notare che è folta la presenza dei modelli BMW, marca che fra l'altro ha conquistato il primo posto in ben quattro categorie principali: enduro stradali, crossover, sportive e turistiche. Altra marca molto votata è Ducati, che precede Honda.
Alla Vespa 300 GTS va in compenso la soddisfazione di aver ottenuto la maggiore quota percentuale di voti fra le vincenti di ogni categoria.
Ecco i risultati

Categoria Maxi Enduro

1- BMW R 1250 GS (21,7%)
2- Honda CRF 1100L Africa Twin (11,9%)
3- Yamaha Ténéré 700 (10,2%)

La BMW GS si è riconfermata al primo posto e la nuova Africa Twin ha preso il posto ottenuto l'anno scorso dalla versione 1000. La Ténéré conquista il terzo posto, quello che l'anno scorso fu della Moto Guzzi V85TT.

Crossover

1- BMW S 1000 XR (21,6%)
2- Ducati Hypermotard 950 (14,2%)
3- BMW F 900 XR (9,6%)

Anche fra e crossover BMW conserva il primo posto del 2019 con la nuova versione della S1000XR. La Hypermotard sale dal terzo posto del 2019 al secondo di quest'anno. Al terzo si inserisce l'altra novità BMW, la F900XR.

Naked

1- Ducati Streetfighter V4 (12,4%)
2- KTM 1290 Super Duke R (9,7%)
3- BMW R 1250 R (8,2%)

A vincere la sua categoria è la nuova Ducati Streetfighter V4, è arretrata al secondo la vincitrice del 2019: 1290 Super Duke R. Ancora una BMW al terzo posto, la R1250R.

Sportive

1- BMW S 1000 RR (22,1%)
2- Ducati Panigale V4 R (14,6%)
3- Honda CBR 1000 RR-R (14,2%)

Per gli appassionati tedeschi resta al primo posto anche quest'anno la BMW S1000RR, e rimane al secondo la Ducati Panigale V4R. La nuova edizione della CBR1000RR-R conquista il terzo posto quasi appaiata alla Ducati.

Sport Touring e Turismo

1- BMW R 1250 RS (23,8%)
2- KTM 1290 Super Duke GT (19,3%)
3- Ducati SuperSport (10,4%)

La KTM 1290 Super Duke GT, vincente l'anno scorso, scende nel 2020 al secondo scalzata dalla BMW R1250RS. Terza è la Ducati SuperSport, l'anno scorso in quella posizione c'era la BMW R1250RT.

Modern Classic

1- Kawasaki Z 900 RS (21,1%)
2- BMW R nineT T/5 (17,8%)
3- BMW R nineT Scrambler (10%)

Si conferma preferita del segmento la Z900RS, seguita da due BMW della serie R nineT. Terza nel 2019 fu la Triumph Thruxton 1200.

Cruiser e Custom

1- Triumph Rocket 3 (24,6%)
2- Triumph Bonneville Bobber (12,2%)
3- Ducati Diavel 1260 (12,1%)

Ottiene un forte consenso la nuova Rocket III di Triumph, che sposta al secondo posto la vincitrice dell'anno scorso (Bonneville Bobber). Vicinissima, staccata di un nonnulla, c'è la Diavel 1260.

Classe 125

1- KTM 125 Duke (20,5)
2- Honda Monkey 125 (11,9%)
3- Aprilia RS 125 (11,2%)

Fra le ottavo di litro la preferita resta la KTM Duke 125, poi la particolare
Honda Monkey e la sportiva Aprilia RS.

Prima Moto

1- KTM 390 Duke (18,6%)
2- Honda CB 500 F (10,3%)
3- Ducati Scrambler Sixty2 (8,0%)

Ancora una conferma al primo posto nella categoria dedicata a chi approccia la prima moto vera, per la 390 Duke. Sempre seconda e la Honda CB 500, F e R assieme, mentre arriva al terzo posto la Ducati Scrambler Sixty2.

Scooter

1- Vespa GTS Super 300 (26,8%)
2- Yamaha TMAX Tech MAX (11,9%)
3- BMW C 650 (8,6%)

Modello in testa alle vendite del segmento scooter, la Vespa GTS Super 300 conferma il primo posto di classe e lo fa con il maggiore consenso percentuale (26,7%) fra le dieci categorie selezionate da Motorrad. E' secondo il nuovo Yamaha TMAX, che prende il posto del BMW C-Evolution, secondo l'anno scorso. Terzo è comunque un altro modello BMW: il C650.

  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Mi pare che i tedeschi siano molto nazionalisti,e come potrebbe essere altrimenti?
    Fanno bene in realta',ecco perche',specie dopo i trattamenti europei a noi italiani,mai piu' un prodotto tedesco a casa mia!
    Che siano fatti bene e validi non si discute,a volte,ma proprio non voglio piu' un marchio tedesco nel cortile di casa!
    Potendo spendere comprerei italiano,ma siccome non posso piu' di tanto,tornero' ai giappi,la prossima volta(ora per strada ho una ktm ,in pista ovviamente ho una suzuki,giappi forever!).
  • Ligolligò

    Ma dai... un pò come gli Oscar del cinema negli States. Si fanno il loro concorso, premiano i loro prodotti e poi qualcosa dei Paesi allineati proprio per non sembrare autarchici al 100%. Che tristezza!
Inserisci il tuo commento