La futura KTM Duke 990 si avvicina [Foto spia]

Prosegue lo sviluppo della nuova naked KTM avvistata la scorsa estate. Adotta una nuova piattaforma motore telaio e stavolta ci sono novità anche estetiche
7 gennaio 2022

Le prime immagini di quella che aveva tutta l'aria di essere la futura KTM Duke 890 (e probabilmente superiore a quella cilindrata) sono circolate a luglio dell'anno scorso.
Un modello che introduce importanti novità tecniche per la famiglia stradale e crossover e il cui sviluppo sta naturalmente proseguendo. Tanto che le nuove immagini pubblicate dai colleghi inglesi di MCN mostrano dei progressi che riguardano anche la parte estetica.

Il bicilindrico LC8c pare evoluto in funzione della futura normativa sulle emissioni Euro 5b (o Plus se preferite) che entrerà in vigore nel 2024. Poiché una parte della nuova normativa riguarda la riduzione della rumorosità, una strategia utile a non perdere prestazioni è quella di ritoccare verso l'alto la cilindrata.

La Duke 790 è arrivata nel 2018 e nel 2021 è passata alla cilindrata 890 salendo alla potenza di 115 cavalli. Il che, assieme al peso contenuto in 160 kg a secco, ne fa una naked sportiva molto competitiva.
Un aumento di cilindrata, senza magari eliminare la serie 890, servirebbe a colmare un vuoto che ora esiste nella gamma KTM fra la cilindrata 890 dell'ultimo bicilindrico in linea e i 1.301 cc del V2 che spinge la serie 1290.

Le foto dell'attuale Duke 890 che trovate qui sopra aiutano a notare alcune differenze.
Partiamo dal motore, il cui gruppo termico si mostra modificato sul modello attualmente in sviluppo. Fra l'altro alcune sue componenti che sull'esemplare nei test dell'estate scorsa erano ricavate dal pieno, ora appaiono realizzate in fusione a testimonianza dei progressi fatti.

L'impianto di scarico completamente nuovo, imposto dalla futura normativa, vede ora il silenziatore correre basso e per questo motivo è cambiato il disegno del forcellone che è diventato asimmetrico e con il braccio destro curvato per lasciare spazio allo scarico.

Il prototipo avvistato lo scorso mese di luglio
Il prototipo avvistato lo scorso mese di luglio

Un layout che non stonerebbe anche per un eventuale modello crossover derivato dalla Duke, un modello che ora manca alla gamma austriaca.

La moto fotografata ora nei test su strada si mostra con alcune novità estetiche rispetto alla volta precedente. Il serbatoio è arricchito da fiancate più elaborate ed estese che vanno a coprire anche il radiatore, c'è un nuovo parafango anteriore e soprattutto compare un nuovo fanale a due luci sovrapposte che ricorda un poco le soluzioni adottate recentemente da Yamaha e Suzuki per le loro rispettive naked MT e GSX-S.

Sulla nuova KTM cambiano inoltre il telaietto posteriore, le selle, la coda e il portatarga con relative luci posteriori. L'impianto frenante adotta al momento nuove pinze Brembo e le sospensioni sono unità WP.

A conti fatti, e in attesa del prossimo avvistamento, potrebbe insomma trattarsi di un modello che potremmo vedere a fine 2023.

Immagini di MCN

Ultime da News

Argomenti

KTM 890 Duke R (2021 - 22)
KTM

KTM
Via Spallanzani 16/A
24061 Albano Sant'Alessandro (BG) - Italia
http://www.ktm.com/it/

  • Prezzo 12.490 €
  • Cilindrata 889 cc
  • Potenza 121 cv
  • Peso 166 kg
  • Sella 834 mm
  • Serbatoio 14 lt
KTM

KTM
Via Spallanzani 16/A
24061 Albano Sant'Alessandro (BG) - Italia
http://www.ktm.com/it/

Scheda tecnica KTM 890 Duke R (2021 - 22)

Cilindrata
889 cc
Cilindri
2 in linea
Categoria
Naked
Potenza
121 cv 89 kw
Peso
166 kg
Sella
834 mm
Pneumatico anteriore
120/70 ZR17 MICHELIN Powercup II
Pneumatico posteriore
180/55 ZR17 MICHELIN Powercup II
Inizio produzione
2020
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su KTM 890 Duke R (2021 - 22) e correlati