Design

L'Aprilia Tuareg 660 diventa Desert Racer con Rubberdust [VIDEO]

- L'arrivo della nuova Aprilia Tuareg 660 ha ispirato i designer di Rubberdust a progettare un kit di adesivi dedicato alla Adventouring di Noale

Nicolas Vontobel è un designer, un pubblicitario e sopratutto un appassionato motociclista, così si descrive il leader di Rubberdust, l'azienda austriaca specializzata nella trasformazione delle moto di serie in “special edition” attraverso kit di adesivi, colorazion e parti speciali e i loro progetti sono dedicati principalmente alle Enduro/Rally e alle Crossover.

L'ultimo studio di design arrivato a infoltire la schiera delle, a parere di chi scrive, belle ed evocative realizzazioni di Rubberdust è dedicata alla nuovissima Aprilia Tuareg 660: si tratta di proposte di stile che vanno sotto il nome di Aprilia Tuareg 660 Desert Racer Concept Design e vedono anche, in alcuni casi, l'abbandono del parafango basso a favore di una soluzione con il parafango alto e ruote tassellate che esprime voglia di deserto e di avventura. La Tuareg 660 acquisisce così una sfumatura più aggressiva e chissà se la stessa Aprilia non abbia in mente una versione Rally da affiancare alla standard, versione che immagineremmo volentieri con un serbatoio maggiorato, colorazioni bianco/rosso/blu e... tanta voglia di anni '80. Ma stiamo divagando, scusate. Sul canale YouTube di Rubberdust è comunque presente un video che mostra il bel lavoro realizzato dai designer austriaci, lo trovate in apertura.

 

Una delle qualità dei kit di Rubberdust è certamente quella di citare in modo evidente e con un'adeguata – passateci il termine - proprietà di linguaggio la storia del modello cui il kit si riferisce o le imprese che la Casa produttrice ha messo in carniere durante le sue partecipazioni ai Rally o alle competizioni (andate direttamente a questo link per vedere la BMW GS 1250 in versione Dakar/Gaston Rahier e diteci cosa ne pensate...), anche se nel caso dell'Aprilia Tuareg non si trovano molti riferimenti alle partecipazioni delle Tuareg Wind alle edizioni delle Parigi Dakar sul finire degli anni '80, e di poter dare una nuova vita – per lo meno dal punto di vista dello stile – alla propria motocicletta.

Fonte immagini: Facebook

  • Ivan Factory, Gattatico (RE)

    Propio belle belle..

    nemmeno una foto da di fronte pero, che voglio vedere bene sti fari..
Inserisci il tuo commento