Aprilia Rally 400, Pegaso 400 e Scarabeo 400: tre ipotesi da Bezzi

Si tratta di tre proposte di Oberdan Bezzi che prendono lo spunto dalle prossime moto Aprilia di cilindrata fra 250 e 300 cc che sarebbero in cantiere
26 gennaio 2021

Mentre Aprilia ha da poco presentato la versione definitiva della sua Tuono 660, le attese vanno alla Tuareg 660 che era stata annunciata a Eicma 2019.

Ma la casa veneta ha in sviluppo altri modelli e così il celebre designer motociclistico Oberdan Bezzi ha voluto dare la sua interpretazione a una possibile famiglia di modelli con motore 400.

Lo spunto è arrivato da alcun e dichiarazioni di Diego Graffi, CEO e Managing director di Piaggio vehicles private limited (ovvero la filiale indiana del gruppo di Pontedera) riportate qualche tempo fa dal sito Zigwheels, e nelle quali era scritto che Aprilia potrebbe concentrare i propri sforzi su una piattaforma per i mercati asiatici fra i 250 e i 300 cc, modelli che sarebbero progettati in Italia secondo input provenienti dall'India, dove sarebbero poi costruite negli stabilimenti Piaggio.

Ed è anche vero che la cilindrata fra 300 e 400 cc sta trovando sempre più spazio nei mercati asiatici, con modelli di marche internazionali e locali.

Da qui le tre proposte di Bezzi. La Rally 400 incarna la tradizione delle off-road di Noale, ha ruote a raggi con avantreno da 21 pollici e linea sportiva.

La Pegaso 400 è una proposta enduro stradale, sempre con ruote a raggi ma più attenzione alla guida sui asfalto e con un forcellone dedicato.
Infine la Scarabeo 400, una scrambler con richiami anche al mondo flat track e che ricorda le forme spigolose della prima Aprilia Scarabeo.
Motore e telaio sono comuni alle tre versioni.

Chissà che Aprilia non ci stia già pensando... Oberdan Bezzi ha dato intanto la sua visione.

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...