Yamaha e sicurezza

L’Airbag per scooter e i brevetti Yamaha

- La casa di Iwata ha depositato un altro brevetto per un sistema airbag da scooter che protegge il busto e le gambe di chi guida

I nuovi disegni depositati da Yamaha per la richiesta di brevetto per un dispositivo airbag dedicato agli scooter prendono come veicolo esemplificativo un modello del tutto simile al Tricity.

Del resto già nel 2016 venne depositato un altro brevetto di veicolo con airbag (vedi i disegni in alto) e in quel caso si trattava di un tre ruote: carrozzeria di forma fittizia ma chiarezza nelle impostazioni tecniche perché su questo verteva la registrazione.
I disegni del nuovo brevetto notati alcuni giorni fa seguono insomma il percorso già iniziato da tempo in casa Yamaha e confermano che sul dispositivo airbag a Iwata credono fermamente e continuano nello sviluppo di quel concetto protettivo.

Sebbene Honda sia attualmente la sola a produrre un veicolo a due ruote dotato di airbag, la Gold Wing presentata nel 2009, in precedenza c’era già stato un articolato brevetto depositato da Takata, il leader nipponico nella produzione di airbag automobilistici, e risale all’anno 2000 uno dei primi brevetti Yamaha in quest’ambito.

L’ultimo di questa serie di brevetti Yamaha (qui sopra due disegni) è genericamente dedicato allo scooter e la sua peculiarità è una protezione più estesa del solito perché oltre al sacco principale, gonfiato a protezione del tronco di chi guida, un’appendice scende a proteggere la zona delle ginocchia framezzandosi al retroscudo.

g.m.

  • Freschinet !, Latina (LT)

    ce ne vorrebbe anche uno che protegga le infradito!
    salut!

    L'utente non risponde.
    -----------------------------
Inserisci il tuo commento