Kawasaki Z900RS special. Da naked a Café Racer

Moto.it
  • di Moto.it
Special giapponese su base Z900RS realizzata da Active. La "classica" Kawasaki trasformata in una cattivissima stradale
  • Moto.it
  • di Moto.it
26 gennaio 2022
Come trasformare una classic in una naked sportiva? La risposta l'hanno trovata i giapponesi di Active che hanno preso la quattro cilindri Kawasaki e le hanno dato un look ancora più aggressivo e... veloce! Non che alla Z900RS manchi pepe anche nella versione originale (leggi la nostra prova) ma a volte bastano alcuni piccoli particolari per mettere ancora più in risalto determinate caratteristiche di un veicolo.

 
I semimanubri e il cupolino sono le parti che immediatamente colpiscono, ma poi ci sono anche altri accorgimenti che oltre che estetici sono anche funzionali. Come ad esempio la sella che dona un aspetto un po' café racer e al contempo che alza la posizione di guida di un paio di centimetri. Le ruote passano dai raggi dell'originale alle razze dei cerchi in alluminio forgiato. Il forcellone standard è stato sostituito da uno in alluminio con particolari doti di rigidità per aumentare il feeling al posteriore. Anche l'ammortizzatore è stato cambiato con un mono Hyper Pro completamente regolabile. 
 

Dettaglio apparentemente irrilevante, ma con un discreto ritorno sulla guidabilità, è l'installazione di un telaietto ausiliario al lato del motore. Questo ha la funzione di stabilizzare il comportamento della moto in curva. In alternativa si può anche installare un Performance Damper che sopprime la risonanza del telaio. Il risultato sono meno vibrazioni sul manubrio e maggior comfort e precisione nelle guida.

Una café racer che si rispetti deve avere anche un bel lato B. Per questo sparisce il parafango e il portatarga è agganciato subito sotto al codino. Ultimo, ma non per importanza, lo scarico: un Akrapovic slip-on in titanio, nero.

Argomenti

Caricamento commenti...