Giappone

Kawasaki: Versys-X 250 2022, ma solo in Giappone

- Nuove colorazioni per la piccola Adventure Kawasaki, non più importata in Europa. L'interesse nato attorno alle piccole cilindrate potrebbe però far desiderare un suo ritorno nei nostri listini
Kawasaki: Versys-X 250 2022, ma solo in Giappone

La Kawasaki Versys-X 300 è stata quasi una meteora nel nostro mercato: nata nel 2016  è poi uscita dal listino della Casa di Akashi nel 2020, proprio in concomitanza con l'introduzione della normativa Euro 5. Si tratta di una interessante Adventure con ruota anteriore da 19 pollici e cerchi a raggi, motore bicilindrico da 40 cavalli e 175 chilogrammi di peso con il pieno. Da noi non è stata venduta in numeri grandissimi ma per quattro anni ha interpretato egregiamente il ruolo di gradino d'accesso alla gamma Versys di Kawasaki che attualmente vede la 650 (quest'ultima appena rinnovata) e la 1000.

In Giappone, come accade a tanti altri modelli, la Versys-X continua ad essere prodotta e commercializzata, seppure con la cilindrata di 250 cc e una potenza ritoccata verso il basso - si parla di 33 CV a 11500 giri/min  e 2,1 kgm a 10000 giri/min - ma la moto è sostanzialmente quella che abbiamo provato nel 2017. Per il 2022 il modello si rinnova la Versy-X 250 si presenta con due nuove colorazioni: Candy Lime Green/Metallic Flat Spark Black e Metallic Ocean Blue/Pearl Robotic White. L'arrivo nelle concessionarie giapponesi è previsto per il primo febbraio 2022 al prezzo di circa 5.600 euro al cambio attuale, mentre al versione che vedete nelle foto è la Tourer, dotata di bull bar, fendinebbia e valigie rigide.

 

All'interno di questo segmento (Adventure di cilindrata fino a 400 cc) non mancano altre proposte: dalla personalissima Royal Enfield Himalayan (che però vanta una potenza inferiore) alla Honda CRF 300 Rally, passando per la KTM 390 Adventure, solo per fare alcuni esempi. Tutte moto che sono omologate Euro 5 e che permettono viaggi avventurosi ma che si rivelano anche a loro agio nell'uso quotidiano e che, tra l'altro, spesso hanno nello stesso listino della casa produttrice un alter ego più stradale o scrambler.

Proprio l'ecletticità d'uso e l'accessibilità potrebbero essere le chiavi di lettura della "riscoperta" di queste cilindrate che per potenza, peso e costi di gestione e di acquisto stanno vivendo un periodo vivace e ottenendo buoni consensi tra il pubblico, sia tra i neofiti che tra i motociclisti esperti; chissà che questo orientamento del mercato non porti Kawasaki a reintrodurre in listino la Versys-X, in un momento in cui nella line-up della Casa di Akashi manca una piccola cilindrata che funga da trampolino verso le Crossover e le Adventure più grandi.

Vedi il listino Kawasaki

Vedi tutti gli annunci di Kawasaki Versys-X 300 usate

Vedi tutte le recensioni di Kawasaki Versys-X 300

 

  • lucazest, Cremona (CR)

    Piu' la moto e' umile ed intelligente meno e' la probabilita' che venga importata/esportata/acquistata in Europa. Ecco un esempio lampante. Ne aggiungo altri: Honda Ct 125, Yamaha Tw 200, xt 250, Kawasaki klr 230, klr 650, Suzuki DR 200...
    Qui' meglio fare i bulli con i soliti bestioni che fanno grandi gli uomini piccoli.
Inserisci il tuo commento